Aston Martin produrrà 25 esemplari dell'iconica DB5 dello 007 Sean Connery

Aston Martin produrrà 25 esemplari dell'iconica DB5 dello 007 Sean Connery
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Aston Martin ha appena annunciato che produrrà 25 esemplari speciali della iconica DB5 guidata da Sean Connery in Agente 007 - Missione Goldfinger (in inglese semplicemente Goldfinger) con tutti gli accessori che l'agente con licenza di uccidere utilizzò nell'indelebile pellicola del 1964.

Questi ultimi saranno ovviamente finti, a scanso di equivoci, ma la vettura sarà di quanto più vero è possibile. Chi di voi ricorda ancora quei momenti per l'epoca incredibili quando la Aston diventava protagonista della scena insieme all'attore scozzese? Per tutti coloro che risponderebbero in modo positivo il marchio britannico ha in programma di rendere di nuovo vivide le emozioni oltre cinquant'anni fa producendo una sorta di edizione speciale della DB5, chiamata "Goldfinger Continuation", in appena 25 esclusivi esemplari.

All'interno di ognuno di essi sarà possibile ritrovare dispositivi di ogni tipo: dai nebulizzatori a chiazza d'olio ai produttori di nebbia, dallo scudo retrattile a prova di proiettile al sedile in grado di espellere il passeggero, e ancora uno spargitore di chiodi, mitragliatrici a scomparsa situate nei parafanghi e montanti telescopici.

"La sfida principale è stata quella di ricreare gli strumenti del mondo del cinema e trasferirli in un solo prodotto di consumo. Con questo modello ci siamo riusciti alla perfezione." Queste sono le parole di Chris Corbould, grande artista degli effetti speciali della cinematografia di James Bond contattato appositamente da Aston Martin per un check sulla costruzione delle vetture. A chi fosse interessato all'acquisto, dobbiamo purtroppo dire che ogni esemplare è già stato prenotato, e nei prossimi mesi tutti a tutti i facoltosi acquirenti saranno consegnate a casa le Aston Martin.

Avviandoci a concludere dobbiamo comunicare, con dispiacere, la situazione finanziaria non ottimale del marchio inglese il quale, dopo un ulteriore crollo delle azioni, si è deciso a un cambio di leadership affidando il ruolo di CEO a Tobias Moers, ex boss di Mercedes-AMG.

FONTE: gazzetta
Quanto è interessante?
1
Aston MartinAston MartinAston MartinAston MartinAston MartinAston MartinAston Martin