Aston Martin lancia un programma per trasformare le sue auto in modelli elettrici

Aston Martin lancia un programma per trasformare le sue auto in modelli elettrici
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Aston Martin Works, la divisione dell'azienda britannica che cura i modelli storici Aston Martin, ha lanciato un interessante programma di conversione elettrica. I possessori di un modello AM potranno trasformare la loro vettura in un'auto elettrica conservandone il design e le funzionalità.

Il processo di conversione elettrica previsto da Aston Martin Works utilizza la stessa tecnologia alla base della Rapide E, la prima vettura a zero emissioni "di serie" del brand britannico. La power unit prende il posto del motore termico senza andare ad alterare la struttura della vettura.

I possessori di una Aston Martin storica, quindi, potranno in qualsiasi momento "tornare indietro" e rimontare il motore termico, ripristinando il funzionamento originale del proprio modello. Di fatto, quindi, il processo di riconversione è reversibile.

Il primo modello a ricevere questo speciale trattamento è stato una Aston Martin DB6 MKII Volante del 1970. Le modifiche effettuate al modello sono minime e riguardano esclusivamente il vano motore e il cambio, dove trova posto il pacco batterie.

Il processo di riconversione elettrica proposto da Aston Martin Works rappresenta una soluzione davvero molto interessante che, lasciando praticamente intatta l'estetica della vettura, può trasformare il modello semplificando anche tutti gli interventi di manutenzione e controllo ed eliminando i problemi con consumi ed emissioni.

Quanto è interessante?
1

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!