INFORMAZIONI SCHEDA
di

Prima della presentazione relativa alla hypercar che risponde al nome diAston Martin Valkyrie, la casa automobilistica britannica era rinomata più che altro per le Gran Turismo di lusso le quali posseggono elevati standard di lusso e comfort, i quali le rendono perfette per i lunghi viaggio.

Oggi però vi rimandiamo a un esemplare assolutamente fuori di testa che, nonostante il brand abbia già prodotto vetture folli negli anni '90, fa impallidire qualunque altra Vantage mai pensata grazie ai suoi 2.800 cavalli di potenza. La parte migliore è probabilmente quella che fa sapere dell'omologazione per le strade pubbliche del bolide, e i 30 minuti in alto ci danno un assaggio delle sue performance su strada e sulla linea di partenza delle gare d'accelerazione.

Gli impavidi che si sono imbarcati nell'operazione sono partiti da una Virage in alluminio degli anni '90, e poi l'hanno trasformata in una Vantage della stessa epoca. La conversione è fantastica, e nel caso in cui aveste dato un'occhiata alla galleria di immagini in fondo alla pagina, vi sareste sicuramente resi conto delle differenze rispetto al modello originale.

Oltre l'accuratezza della conversione, quello che rende speciale la vettura è il suo gigantesco motore dall'output triplo rispetto alla già potentissima Valkyrie. E' stata un'idea totalmente folle, e infatti ha richiesto l'utilizzo di un paracadute apposito per fermare un missile difficilmente rallentabile in modo efficiente, anche coi freni standard più robusti.

Il video di The Late Brake Show è davvero molto lungo, ma se foste interessati e masticaste un po' di inglese vi consigliamo di gustarvelo integralmente. Avviandoci a concludere rimanendo in tema di bolidi fuori di testa, vi indichiamo il render di una immaginaria Tesla LM: è una Roadster di seconda generazione con caratteristiche estreme. Tornando al produttore inglese, ecco a voi il simulatore di guida da 60.000 euro: l'Aston Martin AMR-CO1.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
1
Aston MartinAston MartinAston MartinAston MartinAston MartinAston MartinAston MartinAston MartinAston MartinAston MartinAston MartinAston MartinAston MartinAston MartinAston MartinAston MartinAston MartinAston MartinAston Martin