L'Aston Martin DBX potrebbe arrivare anche con un V12 in futuro

L'Aston Martin DBX potrebbe arrivare anche con un V12 in futuro
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Aston Martin è entrata nel mercato dei SUV, seguendo un trend anticipato da un po' tutti i principali brand di auto di lusso e ad alte prestazioni. Il SUV sportivo di Aston Martin ha tutte le carte in regola, tra interni spaziosi e di classe una grinta sportiva adatta per ogni situazione. Ma c'è chi vorrebbe di più.

Oggi l'Aston Martin DBX monta un biturbo V8 da 542 cavalli derivato da un Mecedes-AMG. Aston Martin non esclude di valutare anche altre opzioni, aumentando la possibilità di scelta dei suoi clienti. Non che l'attuale V8 non sia adeguato, anzi. Ma qualcuno sogna il fascino dei 12 cilindri, e Aston Martin non sembra poi così ferma nel volere negare questo desiderio.

"Probabilmente offriremo anche altri motori di derivazione, così come altre specifiche. Così come si fa normalmente gestendo il ciclo vita di qualsiasi veicolo", ha spiegato Andy Palmer. "E, allo stesso modo, così come facciamo modelli speciali per la nostra serie DB11, potremmo fare anche versioni speciali per il DBX".

Così un Aston Martin DBX con un V12 potrebbe presto o tardi vedere la luce. Non ingannatevi, non significherebbe necessariamente avere un veicolo poi così potente rispetto all'attuale V8, già ampiamente progettato per offrire alte prestazioni. Ma per suoni, energia ed esperienza di guida una differenza sicuro ci sarebbe. Ed è proprio quello che vogliono molti fan del brand.

Ovviamente, un DBX con un V12 probabilmente sarebbe venduto sotto il brand Aston Martin AMR, quello dedicato alle vetture più speciali della casa automobilistica.

FONTE: Motor1
Quanto è interessante?
1