All'asta una Lamborghini Miura SV del 1972: il prezzo potrebbe essere astronomico

All'asta una Lamborghini Miura SV del 1972: il prezzo potrebbe essere astronomico
di

La Lamborghini Miura è una delle vetture più iconiche della storia dell'automobile e, nel caso voleste portarvene a casa un esemplare, dovreste mettere da parte una vera e propria fortuna poiché, più tempo passa e maggiore è il suo valore.

Molte volte ci è capitato di riportare aste riguardanti una Miura, e quasi in ogni caso un facoltoso appassionato è riuscita ad aggiudicarsela per una cifra a sei zeri. Difatti, la meravigliosa Miura SV che potete ammirare attraverso la galleria di immagini in calce dovrebbe attestarsi sugli stessi valori.

L'asta del bolide è curata da SilverstoneAuctions, che ha programmato l'evento per il 31 di luglio e per l'1 di agosto, affermando che la Miura SV in questione è stata prodotta seguendo le specifiche europee il 31 marzo del 1972. Il numero di telaio della Lambo è il #5036 e con ogni probabilità è stata commissionata dall'importatore ufficiale australiano e modificata per accomodare la guida a destra.

Appena arrivata in Australia la Miura è stata venduta a un grande appassionato di Lamborghini, il quale l'ha però tenuta fino al 1975. Il secondo proprietario l'ha invece conservata per quasi trent'anni, fino a quanto nel 2004 l'ha venduta con 48.708 chilometri percorsi complessivamente. Lamborghini Australia alla fine l'ha presa con sé con l'obiettivo di restaurarla alla perfezione, per un costo di 48.350 euro. La sua storia però non finisce qui, perché subito dopo la Miura SV ha attraversato mezzo mondo per giungere nel Regno Unito, dove è stata riverniciata nel Rosso Corsa che la riveste ancora oggi. In questo preciso istante l'odometro misura 51.523 chilometri percorsi.

La vettura, per chi fosse interessato, gode di aria condizionata, radio e del differenziale a slittamento limitato che all'epoca era del tutto opzionale, e desidera assolutamente di rimettersi in strada e far ruggire il proprio motore. Parliamo di un poderoso V12 da 3,9 litri il quale sprigiona, per il modello SV, ben 385 cavalli di potenza. Adesso forse non ci paiono tantissimi, ma nel 1972 lo erano nel modo più assoluto.

In chiusura vogliamo rimandarvi ad altre due aste degne di nota. La prima vede messa a listino un leggendario prototipo di Ford GT/109 Roadster, che ha in pratica rappresentato l'avanguardia della vettura che avrebbe poi dominato Le Mans. Infine ecco a voi una Subaru Impreza 22B STi del 1998 la quale, non ci crederete, chiede un esborso di molte volte superiore rispetto al suo valore originario.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
2
LamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghini