Assicurazione scaduta: addio proroghe del Cura Italia, si torna alla normalità

Assicurazione scaduta: addio proroghe del Cura Italia, si torna alla normalità
di

Tutti sappiamo, purtroppo, cos'è accaduto in Italia da inizio marzo a inizio maggio: abbiamo vissuto un inedito lockdown a causa del Coronavirus. Proprio in quel periodo il governo, tramite il Decreto Cura Italia, ha prolungato di 15 giorni il periodo di tolleranza per le assicurazioni scadute. Ora però tutto è tornato alla normalità.

Solitamente il periodo di tolleranza per un'assicurazione scaduta è di 15 giorni, un lasso di tempo che ci permette di pagare il dovuto e metterci in regola - e durante il quale la RC Auto è comunque attiva. In pieno lockdown il governo ha portato i giorni di tolleranza a 30, ora però con l'emergenza più grave alle spalle si torna ai canonici 15 giorni, dunque fate molta attenzione. Il ritorno alla normalità è scattato lo scorso 1 agosto, dunque andiamo a fare un veloce recap delle regole in vigore.

Solo chi ha visto scadere la sua assicurazione prima del 31 luglio ha avuto tempo 30 giorni per mettersi in regola (esempio: una scadenza del 31 luglio si può rinnovare ancora entro il 30 agosto). Le RC Auto scadute invece dopo l'1 agosto sono tornate ai classici 15 giorni. Sempre dall'1 agosto è tornato alla normalità il lasso di tempo necessario alla richiesta di risarcimento per un sinistro, che è di 60 giorni (danni alle cose) o 90 giorni (danni alle persone). Il governo aveva prorogato tutto di ulteriori 60 giorni nel periodo di emergenza.

Sempre a proposito di RC Auto, ricordiamo che dal 2021 cambia il contratto e diventa più dettagliato. Inoltre accessi ZTL e autovelox potranno controllare la validità del tagliando.

Quanto è interessante?
2