La Aspark Owl debutta con 2000 cavalli e uno 0-100 da 1,69 secondi!

La Aspark Owl debutta con 2000 cavalli e uno 0-100 da 1,69 secondi!
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Dopo anni di attesa e teasing ufficiali, la mostruosa Aspark Owl è finalmente tra noi. La hypercar giapponese promette di essere la vettura più veloce al mondo, grazie al suo 0-100 in soli 1,69 secondi, portati alla realtà da quattro motori elettrici producenti un totale di 1.985 cavalli di potenza e 2.000 Nm di coppia.

Presentata nel 2017 al Salone di Francoforte, la velocità massima dichiarata dalla casa di questo mostro è di 400 km/h, e per raggiungere i 300 km/h saranno richiesti soltanto 10,6 secondi. Il pacco batterie fornisce invece 64 kWh e, nonostante le sue dimensioni non eccezionali, può garantire 450 chilometri di autonomia in test NEDC. Aspark ha affermato che batterie di dimensioni superiori arriveranno a breve.

Come potete notare voi stessi dalla galleria di immagini in fondo alla pagina, non si è badato a spese neanche per l'estetica, che rappresenta un mix di linee tese e curve sinuose. Tutti i pannelli sono realizzati in un composto di plastica rinforzata in fibra di carbonio, fatta eccezione per il telaio del tetto fatto di acciaio inossidabile, per rendere maggior sicurezza. In altezza la vettura misura soltanto 99 centimetri e, sotto la superficie, trova posto una monoscocca dalla massa di 120 chilogrammi: incredibile.

La Owl poggia su quattro sospensioni indipendenti a doppio braccio oscillante. Gli ammortizzatori idraulici offrono tre diverse modalità, le quali differiscono tra di loro di 80 mm di altezza dal suolo. Per frenare utilizza invece dischi in carbo-ceramica a 10 pistoncini sulle ruote anteriori e a 4 pistoncini sulle posteriori.

Purtroppo Aspark non ci ha dato modo di buttare un occhio agli interni della Owl, ma sappiamo che porta in dote quattro display all'interno e due all'esterno. Questi ultimi mostrano le immagini registrate dalle telecamere rivolte in senso contrario alla marcia, sostituendo i normali specchietti retrovisori.

Ne saranno prodotti appena 50 esemplari di Owl, al costo unitario al consumatore di 2,9 milioni di euro. Le consegne avverranno a partire dalla seconda metà del 2020, e invidiamo fortissimo i futuri proprietari.

A proposito di hypercar, ecco la Drakuma di Ajlani Motors, un bolide da 1.200 cavalli e prodotta in sole 99 unità.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
1
AsparkAsparkAsparkAsparkAsparkAsparkAsparkAsparkAsparkAspark