Arriva la Golf 8 TGI a metano: 130 CV e ben 400 km di autonomia

Arriva la Golf 8 TGI a metano: 130 CV e ben 400 km di autonomia
di

La gamma a gas metano del Gruppo Volkswagen oggi si amplia con l'arrivo della Golf TGI. La compatta regina delle vendite prende in prestito il motore della nuova Skoda Octavia G-Tec trasformandosi in una versione particolarmente adatta al pubblico italiano.

La Golf TGI è dotata di un motore quattro cilindri da 1,5 litri da 150 CV. I serbatoi extra per il metano sono stati integrati nel sottoscocca e consentono ben 400 chilometri di autonomia (dati WLTP). Ai serbatoi principali CNG (Compressed Natural Gas), che possono contenere fino a 115 litri o 17.3 kg, si aggiunge un serbatoio per benzina di riserva da 9 litri.

L'uso del metano oltre a garantire rifornimenti economici permette anche l'omologazione come monovalente; grazie ad essa si può trarre beneficio da svariate esenzioni sulle tasse regionali. Inoltre ringrazia anche l'ambiente con emissioni di soli 117 - 111 g di CO2 / km. Il 1,5 TGI sfrutta il principio del ciclo Miller, un processo di combustione molto efficiente. L'alto rapporto di compressione (12,5:1) e l'uso del turbocompressore a geometria variabile regala una buona coppia anche a bassi regimi.

Oltre al motore la Golf TGI presenta tutte le novità della Golf 8, provata da noi nel dicembre 2019: una linea filante e grintosa (esaltata dall'adozione di fari a LED), rumorosità interna limitata e una rivoluzione digitale negli interni. A breve la motorizzazione sarà disponibile anche nella Golf Variant, storica versione station wagon ordinabile da inizio ottobre.

Quanto è interessante?
1
Volkswagen GolfVolkswagen Golf