Arriva l'app MyOpel per Corsa-e e Grandland X Plug-in-Hybrid: ecco cosa può fare

Arriva l'app MyOpel per Corsa-e e Grandland X Plug-in-Hybrid: ecco cosa può fare
di

Pensate che soltanto Tesla abbia un'app per smartphone completa con la quale controllare lo stato in tempo reale dell'auto? Da qualche ora anche Opel ha lanciato la sua applicazione MyOpel per gestire la nuova Corsa-e e Grandland X Plug-in-Hybrid.

Certo, l'app di Elon Musk è ancora per certi versi inarrivabile, grazie alla tecnologia installata sulle Tesla è persino possibile richiamare l'auto a distanza in un raggio di 60 metri con la funzione Smart Summon, ma non in Europa (per ora). Funzioni alle quali anche i competitor arriveranno prima o poi, ma torniamo a Opel. Grazie a un sistema intelligente MyOpel è in grado di calcolare l'autonomia residua della batteria non solo in base alla carica, anche tenendo conto dello stile di guida del conducente.

Uno stile di guida "calmo" avrà ottime ripercussioni anche sull'autonomia dell'auto e l'applicazione ne terrà conto nel calcolo generale - così come una tenuta più sportiva restituirà risultati differenti. Altra chicca di MyOpel riguarda la gestione della ricarica. Quando Opel Corsa-e o Grandland X Plug-in-Hybrid sono collegate col cavo di ricarica, ogni utente può specificare il momento in cui la carica deve iniziare. Esempio: se l'energia elettrica costa meno di notte, possiamo impostare l'app per far partire la ricarica solo a un certo orario, andando così a fare economia sulla bolletta.

Le due auto elettrificate di Opel sono compatibili anche con il pre-condizionamento della temperatura, che si può programmare sempre attraverso MyOpel, da -10 gradi a +30 gradi. Uno step importante per il marchio tedesco dunque (parte del Gruppo PSA), dunque, che fornisce ai suoi clienti uno strumento aggiuntivo molto potente e comodo.

Quanto è interessante?
1
Opel CorsaOpel CorsaOpel Corsa