Arrestato e rilasciato il ragazzo della Tesla con Autopilot: non è finita

Arrestato e rilasciato il ragazzo della Tesla con Autopilot: non è finita
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La storia del ragazzo che guida la sua Tesla Model 3 direttamente dal divanetto posteriore è iniziata agli inizi di maggio e ha fatto il giro del mondo. In rete sono apparsi tantissimi video di Param Sharma, questo il suo nome, in giro per San Francisco a bordo della Tesla senza conducente, e i cittadini hanno fatto appello alle forze dell’ordine.

L’attenzione mediatica dell’accaduto ha spinto il ragazzo a prendersi ancor più gioco delle autorità, postando alcuni video in cui legge le news che lo riguardavano, continuando a viaggiare contando sull’Autopilot. Questa pratica è caldamente sconsigliata anche da Tesla stessa, dato che la guida autonoma dei suoi modelli è di Livello 2, il che richiede tassativamente un conducente alla guida sempre pronto ad intervenire manualmente in caso di bisogno.

In particolare è necessaria una mano sul volante e la cintura di sicurezza del conducente collegata, ma sappiamo che esistono modi per bypassare il sistema. Questa pratica può causare anche gravi incidenti, specialmente nelle situazioni in cui venisse a mancare la segnaletica orizzontale, dove l’auto torna in controllo manuale. Di recente ci sono stati molti incidenti dovuti all’autopilota, per questo le forze dell’ordine californiane hanno deciso di intensificare la caccia all’uomo.

Ieri pomeriggio il 911 ha ricevuto numerose segnalazioni riguardanti l’avvistamento del ragazzo diretto verso la città di Oakland, e un poliziotto locale ha successivamente localizzato l’auto nei pressi del Bay Bridge Toll Plaza. Dopo averlo inseguito per un po’ di tempo il venticinquenne ha fermato la vettura ed è stato portato in prigione.

L’emittente televisiva Fox KTVU ha dichiarato però che oggi il ragazzo è stato rilasciato e ai microfoni della televisione ha dichiarato che tornerà immediatamente a guidare dai sedili posteriori, aggiungendo come non sia assolutamente un atto pericoloso dato che, secondo lui, Tesla avrebbe introdotto la guida autonoma di Livello 5 già cinque anni fa.

Affermazione sbagliatissima, dato che attualmente il sistema è soltanto di Livello 2, e arriverà ad essere totalmente autonomo con futuri aggiornamenti, ancora in fase di test. Per come sono andate le cose, è probabile che torneremo a parlare di Parm Sharma e dell'Autopilot della sua Model 3 molto presto.

FONTE: Electrek
Quanto è interessante?
1