Arnoux: 'Hamilton-Ferrari solo marketing, Leclerc? Frenato da Binotto, puntava su Sainz'

Arnoux: 'Hamilton-Ferrari solo marketing, Leclerc? Frenato da Binotto, puntava su Sainz'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Non le manda di certo a dire Rene Arnoux, ex pilota francese della Ferrari, chiamato dal Drake per sostituire il compianto Gilles Villeneuve nel 1983. Intervistato dal quotidiano Libero ha detto la sua in vista della prossima stagione di Formula 1, a cominciare dal trasferimento di Lewis Hamilton in Ferrari dal 2025.

Secondo l'ex manico della Rossa, l'operazione riguardante il 7 volte campione del mondo è stata solo marketing, un pensiero condiviso anche dai tifosi della Rossa, e da molti addetti ai lavori. «Voto all'operazione? Basso. Mi spiegate il significato di averlo annunciato con un anno di anticipo? È stata soltanto un’operazione di marketing, pure poco lineare».

Quindi ha continuato: «Il 2 marzo inizierà una stagione dove Sainz, umiliato, sarà costretto a guidare una Ferrari che non crede più in lui. Altro che parlare di professionismo e serietà. E Hamilton l’ha combinata grossa. Ha mollato la scuderia che gli ha dato per anni una monoposto imbattibile e lo ha fatto con poca educazione. Quasi sbattendo la porta».

Il giornalista chiede quindi ad Arnoux se non gli sembra di essere un po' troppo cinico e lui ha replicato: «Io cerco sempre di mettermi nei panni di piloti, guardo il lato umano e dico che questa operazione è sciocca. Bastava tenere tutto sott’acqua e fregarsene del resto, cioè del marketing».

Migliore il giudizio sulla Ferrari SF-24, la monoposto per il mondiale 2024 svelata due giorni fa: «Ho visto le fotografie e mi sembra che la macchina sia stata migliorata in tanti particolari. Ma da qui a dire che vincerà il mondiale ce ne passa».

Secondo Arnoux il Cavallino Rampante vincerà 3 o 4 gare quest'anno, tutte con Leclerc: «È stato molto frenato da Binotto – ha spiegato parlando del monegasco - che stava dalla parte di Sainz e lo ha ostacolato per anni. Inoltre Leclerc ha guidato delle Ferrari piene di problemi. Per questo andava oltre le righe e sbagliava spesso. Ci ha messo anche del suo ma con una macchina finalmente a posto limiterà gli eccessi».

Note liete infine sul duetto fra Hamilton e Leclerc: «Con 15 anni di meno, Leclerc evidenzierà i 40 di Lewis. A quell’età non si guida più come prima».

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi