L'aria dentro la Mercedes EQS sarà pulita come quella di una sala operatoria

L'aria dentro la Mercedes EQS sarà pulita come quella di una sala operatoria
di

L'ultimo teaser inerente la Mercedes-Benz EQS, l'imminente e primo SUV completamente elettrico di lusso della casa automobilistica tedesca, si concentra su degli aspetti che spesso passano in sordina e verso i quali gli stessi consumatori prestano poca attenzione.

Stiamo parlando dell'ecologia generale del prodotto, sia in fase produttiva sia per offerta all'acquirente, e da questo punto di vista il produttore di Stoccarda sembra davvero sicuro di sé. Difatti una delle funzionalità peculiari della EQS riguarderà il sistema di filtraggio HEPA, atto a creare un abitacolo dotato di una qualità dell'aria pari a quella delle più pulite sale operatorie. La compagnia ha affermato che lo spazio liberatosi con l'eliminazione dell'ingombrante motore a combustione interna consente l'implementazione di altra tecnologia, e quella del SUV elettrico è servita ad ottenere la certificazione DIN EN 1822 per la prima volta nella storia dell'industria automotive.

Chi non ha avuto modo di conoscere la vettura Mercedes-Benz deve sapere che la EQS va a basarsi sulla nuova piattaforma proprietaria denominata Electric Vehicle Architecture (EVA) la quale, grazie alla sua duttilità, servirà a muovere tanti altri modelli del brand.

Secondo i dati comunicati finora essa potrà garantire un'autonomia per singola carica di circa 700 chilometri, e alcune voci di corridoio affermano possa arrivare fino a oltre 600 cavalli di potenza nella variante AMG. Interessante oltretutto l'installazione di un sistema d'infotainment MBUX allo stato dell'arte. Secondo Sajjad Khan, Mercedes-Benz Chief Technology Officer, sarà rivoluzionario:"offriremo la nostra migliore soluzione software della quale disponiamo per la nostra EQS. L'intelligenza artificiale sottostante è rivoluzionaria." Oltretutto ci teniamo a ricordare che non mancherà un sistema di aggiornamenti over-the-air.

Mercedes-Benz costruirà le sue EQS presso la Factory 56, e anch'essa si pone l'obiettivo di "essere di esempio per tutti gli impianti del mondo." Come sempre, le parole d'ordine sono efficienza, sostenibilità e un impatto ambientale quanto più basso possibile. Per avviarci a concludere vogliamo rimandarvi ad una recente comunicazione che il marchio ha effettuato pochi giorni fa: il team interno sta per mandare sul mercato ben sei nuovi modelli elettrici. Tra questi dobbiamo assolutamente menzionare la berlina EQE: eccone un prototipo mentre gira tra le vie pubbliche tedesche.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
0