L'Arabia Saudita acquista quote Pagani, cosa sta succedendo?

L'Arabia Saudita acquista quote Pagani, cosa sta succedendo?
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il produttore italiano di hypercar che risponde al nome di Pagani ha adesso un nuovo investitore, il quale promette grossi benefici al reparto di ricerca e sviluppo. Il fondo di investimenti pubblici dell'Arabia Saudita, conosciuto anche come PIF, ha acquisito una parte minoritaria delle azioni del brand per aiutarlo nei futuri passi in avanti.

Pare che l'obbiettivo sia quello di garantire a Horacio Pagani SPA una maggiore forza di investimento su piattaforme e motori elettrici. Poco tempo fa il PIF aveva messo una somma stratosferica sul produttore di auto elettriche Lucid Motors (questa è la Lucid Air), e adesso il portfolio del fondo si fa sempre più interessante.

Pagani è stata fondata agli inizi del 1990 da Horacio Pagani, che fino ad allora aveva lavorato a lungo per Lamborghini. In seguito alla decisione di mettersi in proprio ha cominciato a mettere su dei prototipi e degli elementi in fibra di carbonio per la casa di Sant'Agata. Successivamente però l'esperienza e la tecnica del nuovo team ha portato Pagani ad ingegnarsi su un bolide proprietario da disegnare internamente.

Alla fine un tortuoso sentiero ci ha permesso di assistere alla commercializzazione della mitica Pagani Zonda C12, che ha rappresentato l'avanguardia di una imponente e prestazionale gamma di Zonda. Il telaio e l'aerodinamica sono stati affinati da Dallara, mentre all'esuberante V12 ci hanno pensato quelli di Mercedes-AMG. Il risultato si è incarnato in una delle migliori hypercar di sempre, e l'attenzione verso Pagani è schizzata immediatamente al massimo.

Oggi il marchio italiano si affida interamente alla gamma di Huayra, ma a breve vedremo emergere dalle fucine creative una hypercar nuova di zecca. Non sarà facile sostituire un mostriciattolo di tale fatta (la Huayra R è un imprendibile razzo da pista), ma il team ci ha sempre stupito.

Horacio Pagani stesso ha descritto l'accordo con PIF come "un passo chiave nella nostra strategia di crescita a lungo termine, la quale figura investimenti significativi a lungo termine per assicurarsi che le nostre prossime hypercar continuino a trasmettere emozioni uniche." Da parte nostra non vediamo l'ora di toccare con mano quanto si nasconde dietro le quinte, ma supponiamo di non poter far altro che attendere aggiornamenti ufficiali sulla questione.

A proposito di Pagani, sembra proprio che neanche un pluricampione del mondo di Formula 1 riesca a staccarsi dalla Zonda: ecco Lewis Hamilton mentre va a zonzo sul suo bolide viola.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
4