Approvata la Tariffa Unica RCA: assicurazioni a rischio rincari al nord

Approvata la Tariffa Unica RCA: assicurazioni a rischio rincari al nord
di

Dal primo gennaio 2019 entrerà in vigore la nuova Legge di Stabilità approvata dal Consiglio dei Ministri, che contiene al suo interno anche importanti novità (e rincari per alcuni) sulle assicurazioni.

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Luigi Di Maio ha voluto fortemente la cosiddetta Tariffa Unica per le assicurazioni, che fa decadere la determinazione del prezzo finale in base alla provincia di provenienza.

Come sapete, fino a oggi il prezzo di ogni RCA si è calcolato in base alla classe di merito, all'età e al luogo di residenza, considerato più o meno a rischio incidenti. La Tariffa Unica cambia le carte in tavola e "appiattisce" il sistema di calcolo, favorendo quelle regioni in cui si pagava di più e penalizzando quelle realtà più "tranquille" in cui si pagava meno.

Secondo il Codacons, il premio RCA è in aumento dello 0,5% in tutta Italia rispetto all'ultimo trimestre. Le regioni più penalizzate dovrebbero essere quelle del nord, insieme a Basilicata, Molise e Valle D'Aosta; dovrebbe invece migliorare la situazione in Campania, dove un premio RCA ha un prezzo medio di 532,90 euro (in particolare, a Napoli si toccano i 622,90 euro), segue la Toscana con 468,50 euro, il Lazio con 463 euro. Come incide la Tariffa Unica sulla vostra assicurazione?

Quanto è interessante?
6

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!