Apple brevetta una cintura di sicurezza intelligente per comandare il pilota automatico

Apple brevetta una cintura di sicurezza intelligente per comandare il pilota automatico
di

Apple vuole progettare una cintura di sicurezza per le automobili con comandi smart e che, in particolare, potrebbe essere usata per controllare la guida autonoma delle auto del futuro e i sistemi di infotainment. Il brevetto.

Da Project Titan nasce un interessante brevetto per delle cinture di sicurezza hi-tech. Project Titan è il laboratorio, su cui vige massima segretezza, che delineerà i modi e gli strumenti dell'eventuale coinvolgimento di Apple nell'automotive. Una probabilità su cui si vocifera da anni, anche perché Cupertino ha già investito miliardi di dollari nella ricerca e nello sviluppo di tecnologie per l'Auto 2.0.

Certo, ancora non si sa con quale forma si manifesterà la partecipazione di Apple nel settore. Tecnologia "invisibile" per la guida autonoma da vendere a produttori terzi? O, forse, una vera e propria auto brandizzata Apple?

Sta di fatto che ora possiamo dare uno sguardo certo ad uno dei tanti sotto-progetti a cui sta lavorando Apple sul fronte automotive: delle cinture di sicurezza smart, dotate di sensori che, oltre all'adempimento della normale funzione di sicurezza in caso di tamponamenti e frenate, permetteranno ai passeggeri di gestire il macro insieme di servizi tecnologici offerti dalle auto moderne e da quelle del futuro.

Sensori touch, che con le classiche gesture di Apple permetteranno di controllare il sistema di infotainment, ad esempio, controllando la radio o il navigatore. I comandi saranno assistiti da feed tattili, e quindi da leggere vibrazioni che confermeranno la scelta del passeggero.

Vibrazioni che potrebbero avere una utilità anche per segnalare al conducente eventuali pericoli su strada.

Quanto è interessante?
3
Apple brevetta una cintura di sicurezza intelligente per comandare il pilota automatico