INFORMAZIONI SCHEDA
di

Elon Musk è conosciuto per molte cose, ma oltre a mandare razzi nello spazio e a costruire veicoli elettrici, l'imprenditore sudafricano è anche piuttosto famoso su Twitter grazie alla sua conoscenza delle meccaniche "internettiane" che muovono il noto social dei cinguettii.

Di recente il CEO di Tesla non ha mai smesso di fare ironia in merito al Dogecoin, una criptovaluta creata inizialmente per scherzo cavalcando un intramontabile meme, e a quanto pare Musk ha deciso di estendere lo scherzo al mondo fisico ricreando la sagoma di un "doge" gigantesco presso lo stabilimento Tesla texano.

Come potete notare voi stessi attraverso la terza immagine del tweet di Tesla Owners of Austin riportato in fondo alla pagina, è stato selezionato un ampio spazio vuoto (probabilmente dedicato ad una eventuale espansione dello stabilimento) per disegnare con gli escavatori l'indiscutibile figura canina che sta facendo esplodere l'internet.

Le riprese in alto immortalano lo stato dei lavori a Giga Texas, e l'area in questione è in realtà una superficie situata molto ad est rispetto all'impianto produttivo. Il drone evidenzia il fatto che il suolo è stato spostato proprio per realizzare un cane con tanto di bocca, coda, zampe e orecchie, ma oltre a soffermarci sull'ironia ci domandiamo cosa Elon Musk abbia intenzione di fare con uno spazio tanto enorme.

E' possibile che la compagnia di Fremont abbia acquistato una superficie maggiore di quella necessaria per ampliare solo in un secondo tempo le linee produttive e far quindi fronte ad una eventuale crescita della domanda, o magari Musk ha già deciso di dedicare l'area ad un impianto da record.

Comunque stiano le cose, Giga Texas non è l'unico sito in fase di costruzione. Non lontano da Berlino infatti sta per essere inaugurato un altro gigantesco impianto Tesla, il quale provvederà a sfornare Model Y a ritmi serratissimi assecondando la domanda di crossover elettrici da parte degli automobilisti del Vecchio Continente.

A proposito di domanda, il brand californiano ha appena fatto registrare consegne da record per il primo trimestre del 2021. Tra gennaio e marzo i consumatori hanno ricevuto circa 185.000 veicoli Tesla permettendo al marchio di superare il personale record di 180.000 esemplari consegnati nel Q4 2020.

FONTE: teslarati
Quanto è interessante?
1