L'app non funziona, e decine di utenti rimangono chiusi fuori dalle loro Tesla

L'app non funziona, e decine di utenti rimangono chiusi fuori dalle loro Tesla
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Le nuove Tesla si possono aprire e avviare direttamente dallo smartphone, utilizzando l'app ufficiale. In genere è comunque consigliato portarsi sempre dietro le proprie chiavi, altrimenti va a finire che in caso di disservizi si rimanga chiusi fuori dal veicolo. Come è successo ieri a decine di proprietari di auto Tesla.

Un disservizio durante le primissime ore (italiane) della mattina di ieri, martedì 3 agosto, ha temporaneamente reso inutilizzabile l'app ufficiale di Tesla. Inutile dire che Twitter è stato sommerso dai commenti frustrati di diversi proprietari di Model 3 impossibilitati a rientrare nelle loro auto.

Tesla ha già confermato l'episodio a Gizmodo, chiedendo scusa per l'accaduto. L'azienda ha parlato di un disservizio risolto in poco tempo, ma a giudicare dai tweet il problema potrebbe essere durato per circa 3 ore. "Hey Tesla... amo la mia Model 3 ma apparentemente l'app non funziona, non si aggiorna, e dice che non ho nessun veicolo" scrive ad esempio uno degli utenti preoccupati.

Tesla ha comunque ricordato che, nonostante la possibilità di accedere alla Model 3 via app, è comunque sempre consigliato di portarsi con sé una copia di chiavi fisiche. Del resto, le Model 3 possono essere sbloccate anche utilizzando una tessera magnetica come quella degli hotel. Ha la grandezza di una carta di credito, e a maggior ragione non esiste nessuna scusa per affidarsi ciecamente solo alla companion app di Tesla — che ovviamente sarebbe inutilizzabile anche in caso di guasto o morte della batteria. È anche possibile usare lo smartphone come chiave utilizzando la funzione bluetooth, che non si appoggia all'app.

FONTE: Gizmodo
Quanto è interessante?
4