Una vecchia Indian del 1914 abbandonata e ritrovata in un fienile

Una vecchia Indian del 1914 abbandonata e ritrovata in un fienile
di

Se siete fan sfegatati delle due ruote, questa notizia potrebbe rallegrarvi: in un fienile sudamericano è stata ritrovata una Indian Board Track Racer del 1914. Ad annunciarlo è stata la casa d'aste Mecum Auctions. L'ex proprietario era Lucchese, un pilota molto famoso in Sud America.

L'Indian Board Track Racer è stato uno dei primi prodotti della storica casa del Massachussets, acclamata per aver dato la nascita alle prime moto da corsa fabbricate a livello industriale. Precedentemente alla "Grande Guerra" Indian (fondata nel 1897 da Geroge Hendee) era molto popolare, infatti per un certo tempo riuscì a vendere più pezzi della rivale Harley-Davidson. Agli esordi è stata un'azienda all'avanguardia della tecnologia: fu pioniera dello sviluppo di uno dei primi motori con layout a V e fu anche una delle prime case a utilizzare una trasmissione a catena con frizione.

La Board Track Racer nacque in questo frangente, ma nonostante tutto non era esente da problemi. A risolverli ci pensarono Oscar Hedstrom, Charles Gustafson e Charles B. Franklin che vi introdussero il motore a otto valvole che, rispetto alle soluzioni precedenti, riusciva ad assorbire più aria e in tal modo minimizzava i problemi di surriscaldamento dei primi prototipi, garantendo un miglior flusso nei cicli di scarico e iniezione. Per queste trovate la Board Track Racer ottenne prestazioni strabilianti per l'epoca: una velocità massima di quasi 200 km/h.

Come potrete vedere dal video in calce, Lucchese scelse la moto anche per questi motivi, ma non poté utilizzarla per le gare poiché non apparteneva a nessuna della classi esistenti. In seguito Lucchese la riutilizzò per alcune esibizioni, fino alla Grande Depressione americana degli anni '30, in seguito alla quale dovette abbandonarla in un garage dell'Uruguay, dov'è stata recentemente trovata e restaurata.

Dopotutto non si tratta del primo ritrovamento di moto Indian, difatti alcuni mesi fa ne sono state trovate altre in Arizona.

FONTE: thedrive
Quanto è interessante?
4
Il Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle Auto