Annunciata la Polestar 2 con singolo motore oltre 500 km di autonomia, ma il prezzo?

Annunciata la Polestar 2 con singolo motore oltre 500 km di autonomia, ma il prezzo?
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La Polestar 2 sta per espandersi in altre varianti grazie all'introduzione di una variante a motore singolo disponibile in due configurazioni differenti. Il brand svedese ha lanciato la sua vettura elettrica per competere con colossi del calibro di Volkswagen e case tecnicamente avanzate come Tesla, e non ha intenzione di restare indietro.

Fino ad oggi in commercio c'era soltanto la Polestar 2 a doppio motore (sicurissima per Euro NCAP), la quale monta un pacco batterie da 78 kWh associato ad un sistema propulsivo in grado di erogare 408 cavalli di potenza e 660 Nm di coppia e capace di garantire un range per singola carica di circa 385 chilometri in ciclo EPA.

Da ora in poi invece i clienti europei ed americani potranno avere altre due scelte: la Polestar 2 single-motor in Standard Range e la Polestar 2 single-motor Long Range. La prima fa uso di un pacco batterie da 64 kWh e ha un output di 224 cavalli e 330 Nm, mentre la seconda offre 331 cavalli di potenza e 330 Nm di coppia spingendo più in alto possibile l'autonomia tramite una batteria da 78 kWh.

La Polestar 2 con batteria da 64 kWh promette un range di 420-440 chilometri, mentre la più onerosa arriva a toccare i 515-540 chilometri. Riguardo i prezzi si parte da un minimo di 40.000 euro, mentre il picco di 60.000 euro si tocca con unità da 78 kWh e doppio motore.

Per il momento il produttore svedese crede di poter portare in concessionaria i nuovi modelli entro la fine di quest'anno e con una dotazione di serie davvero niente male. La Polestar 2 a motore singolo avrà l'illuminazione a LED, un set di cerchi da 19 pollici, sensori di parcheggio anteriori e posteriori ed eleganti specchietti con design minimale. Non mancherà la tappezzeria sostenibile acquistabile in due tonalità differenti, un display touchscreen da 11 pollici per l'infotainment e un secondo schermo da 12,3 pollici che farà da quadro strumenti. Si prosegue con un sistema audio a 8 altoparlanti, telecamera posteriore per la retromarcia e aggiornamenti over-the-air costanti.

"Quello che abbiamo evitato con successo è offrire le nuove e più economiche versioni di Polestar 2 senza rimuoverne il carattere e la sensazione premium. Anche la Polestar 2 più conveniente e senza pacchetti optional garantisce coerenza visiva e un equipaggiamento standard di alto livello." In questo modo Thomas Ingenlath, CEO del brand, ha commentato le novità appena discusse.

In attesa di avere più informazioni nel corso delle prossime settimane vogliamo rimandarvi all'ambiziosissimo piano che Polestar metterà in atto da qui al 2030: il marchio costruirà presto auto elettriche evitando di emettere CO2 nel processo.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
1