Si annoiavano per la quarantena: tre ragazzini vandalizzano cinque auto d'epoca

Si annoiavano per la quarantena: tre ragazzini vandalizzano cinque auto d'epoca
di

Un gruppo di ragazzini tra 15 e 16 anni sono stati denunciati dai Carabinieri di Novellara alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Bologna per non aver rispettato le misure previste nel dpcm della scorsa settimana in materia di contenimento della pandemia di Coronavirus e per concorso in danneggiamento.

I tre, infatti, qualche pomeriggio fa si sono resi protagonisti di danneggiamento ai danni di cinque auto in un'area privata dove si trovava un casolare disabitato ed in cui il proprietario, un 35enne di Fabbrico, aveva lasciato in deposito cinque vetture d'epoca in attesa di restaurazione.

Non è stato ancora quantificato l'importo dei danni, e secondo quanto riferito dall'ANSA sono in corso le operazioni di verifica.

A giudicare da quanto appreso dai Carabinieri, alla base della condotta dei tre ci sarebbe la "voglia di divertirsi per smorzare un pomeriggio di noia".

Il Coronavirus ha avuto i suoi effetti anche sul traffico autostradale: secondo gli ultimi dati la scorsa settimana la circolazione sulla rete sarebbe diminuita del 40,5%.

Quanto è interessante?
5