di

La rete è piena di video esperienziali sui più disparati modelli di auto, ma ultimamente la categoria riguardante Tesla è parecchio calda. Non è la prima volta che ci imbattiamo in contenuti di questo tipo, ma non è facile trovare delle testimonianze oggettive e imparziali, come quella di papà e figlio del canale YouTube The Fast Lane Car.

L’auto protagonista del video è la Tesla Model Y, che viene raccontata attraverso l’esperienza d’uso di un anno passato assieme a lei, mettendo in conto sia i punti di forza così come quelli di debolezza. Non è un aspetto da sottovalutare perché in rete è pieno di contenuti analoghi, ma molto spesso si limitano ad elogiare, o a denigrare, al massimo il brand, senza offrire la necessaria oggettività nel raccontare un’esperienza d’uso con la propria vettura.

Roman, il papà, e suo figlio Tommy, ci raccontano quindi che hanno acquistato la Model Y un anno fa, che ha sostituito la loro precedente Tesla Model X. Di primo acchito si potrebbe pensare di essere al cospetto di due fan Tesla, ma sappiate che fino a poco tempo fa, in rete erano considerati dei “Tesla haters”, quindi la loro testimonianza è ancor più interessante, perché effettivamente sono loro stessi, i primi ad essersi ricreduti sulla bontà dei modelli di Palo Alto e delle auto elettriche in generale.

Il modello scelto dai nostri protagonisti è una Model Y Dual Motor Performance, e infatti tra i punti di forza non possono mancare le prestazioni, che come sappiamo sono di altissimo livello. Un altro punto a favore piuttosto inaspettato, riguarda le capacità mostrate dall’auto durante la guida sulla neve e in genere su terreni con scarsa aderenza – in fondo avevamo già saggiato queste sue doti nel deserto del Moab – ma ne viene elogiata anche la comodità durante i viaggi, dove la vettura diventa quasi un’oasi di pace, grazie anche ad un sistema di infotainment ben atto e fluido nell’utilizzo quotidiano.

Tra i punti deboli della vettura invece hanno evidenziato una scarsa qualità costruttiva, più che altro per quanto riguarda i meccanismi elettrici: nella loro convivenza di un anno, ben due volte hanno avuto problemi con la chiusura della porta sinistra posteriore, che rimaneva totalmente bloccata dall’esterno ma anche dall’interno - come successo a questa Tesla Model S Plaid poco prima di finire in fiamme - così come il portellone posteriore, che a volte non si apre con un movimento fluido e necessita dell’aiuto del proprietario.

Questi sono solo alcuni degli aspetti trattati da Roman e Tommy, ma vi consigliamo di guardare tutto il video per scoprire altre interessanti considerazioni, sempre ben argomentate.

Quanto è interessante?
1