In che anno l'auto elettrica diventerà per tutti? Ce lo dice un sondaggio

In che anno l'auto elettrica diventerà per tutti? Ce lo dice un sondaggio
di

“Ti ricordi quando le elettriche costavano più delle benzina?”, una frase che tra qualche anno non suonerà più surreale. Il mondo dell'elettrico è su di una rampa di lancio, migliorano continuamente le batterie (il 22 settembre ci sarà l'importantissimo Battery Day di Tesla) e i servizi offerti, con conseguente abbattimento dei prezzi.

Prima dell'eventuale sorpasso è necessario che l'auto elettrica diventi "mainstream", cioè che risulti appetibile per l'acquirente medio. Possiamo farci un'idea di quando avverrà grazie ad sondaggio condotto da Castrol e BP. Il sondaggio è stato effettuato su 10.000 consumatori di otto paesi diversi (Cina, Stati Uniti, India, Regno Unito, Francia, Germania, Norvegia e Giappone) e ha dato come risultato l'anno 2024. Sei anni più tardi, nel 2030, il sorpasso: allora i consumatori penseranno principalmente ad un'auto elettrica.

Il sondaggio ha tenuto conto di cinque aspetti: prezzo, tempo di ricarica, autonomia, infrastrutture e tipologia di veicolo. Come si poteva prevedere per i consumatori la causa principale del disinteresse verso l'elettrico è il prezzo (38%), seguito dai tempi di ricarica (28%) e dall'autonomia (20%).

Una vettura elettrica dovrà costare al massimo 29.500 euro per risultare appetibile al consumatore medio. Ovviamente è un dato strettamente legato al costo della vita e alle tradizioni dei paesi degli intervistati, per i britannici il prezzo deve essere di 24.500 euro, mentre per i giapponesi di 34.000 euro. Le altre due cause sono legate tra loro, il consumatore medio vuole almeno 466 chilometri di autonomia e una ricarica in soli 31 minuti.

Come sono questi dati nei veicoli attualmente in commercio? Sui chilometri ci stiamo lentamente avvicinando alle richieste del "consumatore medio", la Kia e-Niro ha un'autonomia di 410 km, ma sui tempi di ricarica siamo ancora sui 54 minuti... per l'80%, che garantirebbe 386 km di autonomia. La Tesla Model 3 nella variante Long Rage fa ancora meglio con 434 km di autonomia, ma al prezzo di 55.000 euro.

Senza dubbio la paura di un'autonomia non sufficiente deriva anche dalla mancanza di infrastrutture adeguate, secondo una ricerca dell'inglese SMMT, il 44% degli acquirenti evita l'elettrico per la mancanza di punti di ricarica vicini. Un importante contributo nel nostro paese viene da FCA, che ha recentemente annunciato l'espansione a 700 posti di ricarica a Mirafiori.

Secondo il vostro punto di vista quale sarà il momento giusto per acquistare una vettura elettrica? A Quali condizioni di prezzo, autonomia e ricarica?

Quanto è interessante?
3