INFORMAZIONI SCHEDA
di

Apple e Google hanno, a loro modo ovviamente, cambiato anche il mondo delle auto. Come? Con i loro sistemi Apple CarPlay e Android Auto, grazie ai quali possiamo avere le nostre solite applicazioni per smartphone anche a bordo vettura. Sistemi che solitamente funzionano via cavo ma che potremmo avere anche wireless con piccoli stratagemmi.

Ufficialmente, Apple CarPlay wireless funziona soltanto su alcuni tipi di vetture, con Android Auto va anche peggio, con dispositivi compatibili che si contano sulle dita di due mani. Le cose cambieranno molto presto con Android 11, la nuova versione dell'OS appena rilasciata da Google - che ora attende solo di diffondersi a macchia d'olio, anche se ci vorrà del tempo.

Intanto possiamo sfruttare la soluzione AAWireless, un dongle che si connette alla presa USB dell'auto e che permette la comunicazione wireless con il telefono. In pratica la chiavetta simula una connessione via cavo, che in realtà però avviene senza fili connessi al telefono. Certo si tratta ancora di una sorta di esperimento, alcuni telefoni risultano ancora poco compatibili, inoltre la connessione sembra essere lenta in molti casi, potrebbero volerci fino a 40 secondi per stabilire una connessione.

I primi AAWireless verranno in ogni caso spediti già a dicembre al costo di 55 dollari l'uno, 46,50 euro. Chiaramente l'auto dovrà essere compatibile con Android Auto, inoltre lo smartphone dovrà avere a bordo almeno Android 9 per funzionare a dovere. Conviene provare questo stratagemma oppure aspettare la diffusione ufficiale di Android 11?

Quanto è interessante?
1