Analista scettico su Tesla:'le azioni sono una bolla speculativa'

Analista scettico su Tesla:'le azioni sono una bolla speculativa'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Le azioni Tesla sono in forte crescita da oltre un anno, per fare un eufemismo. Il loro valore è praticamente aumentato a ritmi a dir poco vertiginosi e, secondo un analista, hanno raggiunto un livello assolutamente troppo alto.

Giusto per precisare, le azioni della compagnia hanno avuto incremento del 650 percento nel corso del 2020, e sono state portate in alto da elementi come piccoli profitti, frazionamenti azionari e l'inserimento di Tesla nello Standard & Poor 500. Al momento il titolo è sui 640 dollari e consente alla società di toccare una capitalizzazione azionaria superiore ai 600 miliardi di dollari: una cifra che sovrasta la somma combinata dei nove più grandi produttori di auto al mondo.

"Tesla è certamente una grande compagnia, ma le sue azioni forniscono forti segni di sovrapprezzo." Queste le parole di Vitali Kalesnik, individuo a capo dello sviluppo del ramo europeo di Research Affiliates che, in un'intervista per CNBC, ha proseguito in questo modo:"Quando diamo un'occhiata al tipo di ipotesi della quale abbiamo bisogno per giustificare queste valutazioni, avremmo bisogno di ipotesi davvero molto, molto aggressive. L'attuale valore di Tesla è nel territorio delle bolle speculative."

Oltretutto Kalesnik ha menzionato le recenti notizie riguardo l'entrata di Apple nel mondo dell'automobile, la quale avrebbe raffreddato l'ottimismo verso Tesla incrementando il valore delle azioni della compagnia di Cupertino. Secondo lui ci sarebbero tanti altri produttori sui quali puntare prima di saltare sul carrozzone di Tesla.

"Tesla ha devi vantaggi nel mercato delle EV, e anche i suoi competitor lo ammettono. Detto questo, i rivali hanno un flusso di cassa molto più ampio, e stanno investendo in modo molto aggressivo, con piani da vari miliardi di dollari per l'entrata nel mercato (delle EV). Volkswagen è già in fase produttiva. Toyota ha piani seri, e di recente ha tirato fuori le sue avanzate batterie allo stato solito, che si crede possano rivoluzionare l'industria delle auto elettriche."

In sintesi, per Kalesnik Tesla è un'ottima azienda, ma a lui pare che gli investitori guardino troppo in quella direzione, dimenticandosi delle case automobilistiche storiche. A ogni modo vogliamo avviarci a concludere citando altri brand lanciatissimi sulle EV. In primis c'è sicuramente Volvo, che sta per mostrarci dei piani davvero ambiziosi, mentre General Motors è forse più distante, ma comunque concentratissima sull'obiettivo: ecco la Buick Electra Concept. Infine ecco le voci di corridoio sulla EV Toyota che si ricarica in 10 minuti.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
2