Ecco la Alpine A110 Rally, il marchio francese ritorna a correre nelle gare

Ecco la Alpine A110 Rally, il marchio francese ritorna a correre nelle gare
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Negli anni 60 le strade dei circuiti di rally europee erano dominate dalle Alpine, auto sportive made in France diventate semplicemente leggendarie. Nel 1973 il brand è diventato parte di Renault e nel 1995 la produzione di veicoli è stata interrotta. La Alpine è tornata nel 2012 con l'A110. Ora c'è anche un modello da rally.

Del resto, come detto si tratta di un ritorno alle origini dato che il marchio Alpine è sempre stato sinonimo di gare su strade miste. La A110 Rally è stata progettata per essere versatile, per riuscire a circolare senza problemi sia sull'asfalto, che su strade impervie, come boschi e sterrati. Il chassis è quello dei modelli GT4 e Cup racing, ma a conferma della vocazione di questa auto, troviamo le sospensioni a tre posizioni da rally, oltre che i freni Brembo.

Il motore a 4 cilindri 1.8L turbocharged è stato modificato per generare 300 cavalli di potenza, mentre il cambio è un sequenziale a sei marce. La vettura è stata realizzata da Signatech sotto le indicazioni di Alpine, e, pur mantenendo la trazione posteriore, è omologata R-GT dalla FIA: significa che all'interno dell'abitacolo troviamo le cinture di sicurezza a cinque punti e la roll-bar.

La Alpine A110 Rally sarà disponibile per l'acquisto da parte dei team di rally privati nel 2020, e costerà 150.000€.

La nuova Alpine A110 si è guadagnata in questi anni l'acclamazione del pubblico e della critica, Autocar l'ha posizionata nella sua top 5 2019, e al Salone di Ginevra era tra le finaliste della competizione Car of the Year.

FONTE: Motor1
Quanto è interessante?
1
Alpine A110Alpine A110Alpine A110Alpine A110Alpine A110Alpine A110Alpine A110Alpine A110Alpine A110Alpine A110Alpine A110