Alpina presenta le nuove B3 e D3 S basate sul restyling di Serie 3: motori fino a 495 CV

Alpina presenta le nuove B3 e D3 S basate sul restyling di Serie 3: motori fino a 495 CV
di

Pochi giorni fa BMW ha presentato le nuove Serie 3 e Serie 3 Touring, uno dei best seller del marchio che ha ricevuto un restyling di metà generazione e che adesso viene affiancato dalla versione più prestante e lussuosa by Alpina, che offre motorizzazioni benzina e diesel, sia in versione berlina che station wagon.

La declinazione a benzina si chiama B3, ed è caratterizzata dal motore S58 da 3.0 litri biturbo a 6 cilindri di derivazione BMW M3, che in questo caso ha subito ritocchi a livello elettronico e meccanico per arrivare ad esprimere 495 CV e 730 Nm di coppia, ovvero 33 CV di potenza in più rispetto all’originale. Raggiunge i 100 km/h in 3,6 secondi in versione berlina (3,7 secondi per la station wagon) e tocca i 305 km/h.

La versione D3 S invece è diesel e adotta lo stesso motore già presente sul modello che va a sostituire, ossia un 6 cilindri biturbo da 3.0 litri con una potenza che si ferma a 355 CV mantenendo però la generosa coppia di 730 Nm, già disponibili a 1750 giri/min. La versione a gasolio tocca i 100 km/h in 4,6 secondi e continua la sua corsa fino ai 273 km/h.

Entrambe le motorizzazioni vengono accoppiate alla trazione integrale e ad un cambio automatico a 8 rapporti, mentre l’assetto è curato da Alpina Sport Suspension, che ha modificato le unità originali a livello software, ritoccando il set up e mettendo a disposizione del pilota 4 modalità di guida differenti, a partire da Comfort+ fino a Sport+.

A livello estetico non si parla di rivoluzione ma soltanto di evoluzione. Rispetto alle Serie 3 di BMW, i modelli Alpina presentano un inedito splitter anteriore con riportato il logo del brand, mentre al posteriore la parte che avvolge i tubi di scarico non è in tinta nera ma viene verniciato in tinta carrozzeria. La fiancata è invece impreziosita dalle classiche e quasi impercettibili grafiche di Alpina, assieme ai cerchioni forgiati multi razza da 19 pollici, che diventano 20 scegliendo quelli optional.

Gli interni seguono il restyling apportato sulla nuova Serie 3, quindi anche su Alpina B3 e D3 S è il display curvo a dominare la scena, con i due schermi dedicati rispettivamente alla strumentazione e al sistema infotelematico, su cui gira il sistema BMW iDrive 8. Come detto in apertura, Alpina è anche sinonimo di lusso ed esclusività, e dunque i rivestimenti sono di altissimo livello e possono essere personalizzati a piacimento dai clienti, non solo in termini cromatici ma anche di rivestimento e finiture.

E se foste tra i potenziali clienti delle nuove Alpina, sappiate che la B3 parte da un prezzo di 88.600 euro per la versione berlina, che diventano 88.900 euro nel caso della versione allungata. La D3 S invece parte da 77.050 euro per la berlina, e sale a 78.450 euro per la versione station wagon.

FONTE: Motor1
Quanto è interessante?
1
BMW Serie 3BMW Serie 3BMW Serie 3BMW Serie 3BMW Serie 3BMW Serie 3BMW Serie 3BMW Serie 3BMW Serie 3BMW Serie 3BMW Serie 3BMW Serie 3BMW Serie 3BMW Serie 3BMW Serie 3BMW Serie 3BMW Serie 3BMW Serie 3BMW Serie 3BMW Serie 3BMW Serie 3BMW Serie 3BMW Serie 3BMW Serie 3BMW Serie 3