Alpina in controtendenza: i suoi clienti non vogliono auto elettriche

Alpina in controtendenza: i suoi clienti non vogliono auto elettriche
di

Il settore premium è quello in cui l'elettrico ha più facilità di espandersi. Il prezzo delle vetture permette l'adozione di nuove tecnologie e la clientela è ricettiva alle novità, quantomeno nella maggior parte dei casi.

Durante un'intervista a Bimmer Today, Andreas Bovensiepen, CEO di Alpina, ha affermato che i veicoli elettrici non piacciono alla clientela del marchio. “Nove mesi fa abbiamo condotto un sondaggio tra i clienti riguardante ibride ed elettriche. I nostri clienti attualmente non chiedono modelli elettrici. Ciò è dovuto anche all'elevato chilometraggio: i clienti Alpina vogliono guidare veloce e accelerare con forza, soprattutto in Germania. Quindi, ovviamente, l'autonomia è ancora un problema.”

Bovensiepen ha spiegato che il cliente tipo di Alpina percorre da 30.000 a 50.000 chilometri l'anno. Stando ai calcoli dell'azienda se venissero trasferite le prestazioni di un modello V8 ad un corrispettivo elettrico l'autonomia massima sarebbe solo di 200 km.

Prima o poi l'azienda progetterà una vettura elettrificata, semplicemente sembra che non sia ancora il momento giusto. Bovensiepen ha inoltre rivelato che l'azienda ha negoziato i propri limiti sulle emissione di C02 con la Commissione Europea. Il SUV Alpina XB7, basato sull'ultima generazione di BMW X7, vende bene ma potrebbe, in futuro, essere tolto dal commercio proprio a causa delle emissioni.

L'azienda nel frattempo monitora con curiosità anche il percorso sul mercato delle due elettriche di punta di BMW: il SUV iX3 e la berlina gran coupé i4.

FONTE: Carscoops
Quanto è interessante?
1