Alfa Romeo ha promesso un nuovo modello l'anno fino al 2026

Alfa Romeo ha promesso un nuovo modello l'anno fino al 2026
di

È ufficiale, Alfa Romeo punterà all'introduzione di un nuovo modello l'anno fino al 2026. Un'operazione svelata dal CEO Jean-Philippe Imparato durante un'intervista ad Automotive News Europe e poi confermata da un portavoce di Stellantis.

Si inizierà nel giugno 2022, quando nei concessionari Alfa Romeo arriverà il Tonale, versione più compatta dello Stelvio basata sulla piattaforma Jeep. La produzione sarebbe dovuta iniziare a fine 2021, ma è stata rinviata su richiesta di Imparato, insoddisfatto delle prestazioni della vettura.

Molto probabilmente il 2023 sarà l'anno del Brennero, o Palade, SUV ancora più compatto basato sulla piattaforma CMP e destinato alla produzione a Tychy, Polonia. È verosimile che sarà il primo modello Alfa Romeo dotato di una variante completamente elettrica.

Su cosa ci aspetta dopo il 2023 si possono fare soltanto vaghe ipotesi. Alfa Romeo nel suo ambizioso piano quinquennale del 2018 aveva in serbo anche le sportive GTV e 8C, poi cancellate. Di certo sappiamo che Imparato vorrebbe vedere una nuova GTV.

Sarebbe bello vedere un'altra sportiva a due posti secchi come la 4C, prodotta nello stabilimento Maserati di Modena fino al 2020. Il canto del cigno è rappresentato dalla serie limitata 4C 33 Stradale Tributo.

Un'altra sicurezza è ciò che succederà dopo il 2026, o quantomeno i piani attuali della casa del Biscione: Imparato ha dichiarato che ogni Alfa lanciata dal 2027 sarà completamente elettrica. Un piano simile a quello di Lancia, che ha intenzione di realizzare soltanto modelli a zero emissioni a partire dal 2026.

FONTE: Motor1
Quanto è interessante?
1