Alfa Romeo, tutti i modelli in uscita fino al 2028: dalla Milano alla 'Urus' del Biscione

Alfa Romeo, tutti i modelli in uscita fino al 2028: dalla Milano alla 'Urus' del Biscione
di

Fra le case automobilistiche che hanno registrato le performance di crescita migliori nel 2023, troviamo senza dubbio Alfa Romeo. L'azienda sta conquistando clienti anche senza l'elettrico, ma l'assenza del green dalla line up del Biscione ha i giorni contati.

A partite dal prossimo 10 di aprile, infatti, verrà svelata la nuova Alfa Romeo Milano, il B-SUV anticipato mesi fa da un clamoroso leak, che affiancherà oltre al modello ibrido quello appunto a batteria.

Si tratta di un mezzo che sicuramente permetterà al marchio di Arese di incrementare ulteriormente le vendite rispetto al +30% del 2023 su base annua, dato che, come specificato dal CEO Jean Philippe Imparato è “in linea con gli obiettivi che ci eravamo prefissati. Questo ottimo risultato rispecchia un concetto fondamentale dell'Alfa Romeo: la stabilità. La nostra strategia si basa su un bilancio positivo che ci permette di investire in progetti futuri dal 2021, un prodotto nuovo ogni anno con una forte attenzione alla qualità”.

Per il 2024 sarà quindi la volta del Milano, dopo di che nel 2025 spazio alla seconda generazione della Stelvio, che introdurrà la versione a batteria, seguita dall'erede della Giulia, anch'essa pronta ad introdurre l'alimentazione green, e che dovrebbe sembrare più una fastback che una classica berlina.

Entrambi i modelli saranno prodotti e Cassino e debutteranno sulla piattaforma STLA Large, presentata poche settimane fa da Stellantis, e che permetterà di produrre auto con batterie da 85 e 118 kWh, e autonomie di 700/800 km con una singola ricarica. I motori avranno invece potenze dai 340 ai 950 cavalli sia con trazione posteriore che integrale.

Il nuovo Tonale arriverà solo nel 2028, anche in questo caso diventando completamente elettrico, mentre nel 2027 toccherà invece al SUV Premium del segmento F che cercherà di sfidare a viso aperto il Porsche Cayenne e la Lamborghini Urus: sarà una vera belva.

FONTE: motor.es

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi