Alfa Romeo e Lancia stanno per ricevere grossi investimenti, parla John Elkann

Alfa Romeo e Lancia stanno per ricevere grossi investimenti, parla John Elkann
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Sin dall'annuncio dell'eventuale fusione tra i Gruppi FCA e PSA gli appassionati di marchi quali Lancia e Alfa Romeo hanno sperato in un eventuale e ingente rilancio che li riporti ai fasti di un tempo. Adesso il colosso Stellantis è realtà, e a quanto pare queste speranze si fanno sempre più concrete.

A rilanciarle è John Elkann, presidente di Stellantis che durante un'intervista per la Rai ha affermato che entrambi i marchi godranno di opportunità molto più grandi di quelle avute negli ultimi anni sotto Fiat Chrysler.

Quando al dirigente è stato chiesto il ruolo che Torino avrà all'interno della nuova organizzazione, Elkann ha ribadito che fare parte di un gruppo più ampio porterà solo a cose positive. A riportarlo è l'agenzia Reuters.

"Torino è una parte molto importante del gruppo. Torino come componente di un gruppo più grande ha maggiori possibilità. Lo si è visto in modo palpabile con alcuni marchi come Alfa Romeo e Lancia, su cui non abbiamo potuto investire come avremmo voluto negli ultimi anni. In questo nuovo gruppo ci sono opportunità per questi marchi più importanti rispetto al passato." Queste le parole di Elkann.

E' chiaro che il futuro ha in serbo per il mondo automotive cambiamenti radicali e senza precedenti. Ecco l'opinione di Elkann in questo senso:"L'industria dell'automobile ha più di 100 anni e i prossimi 10-20 anni porteranno cambiamenti simili a quelli dei primi anni dell'industria. Questo ovviamente spaventa, ma noi riteniamo che questa sia un grande opportunità per tutti in Stellantis, e ovviamente per Fiat e per gli altri nostri marchi italiani e la nostra attività in Italia."

L'avvento dell'elettrificazione estensiva e dell'inserimento negli abitacoli di sistemi di infotainment sempre più centrali nell'esperienza degli automobilisti giocherà un ruolo chiave nell'imminente futuro, e inoltre non bisogna tralasciare i progressi tecnologici in campi come la guida autonoma o l'ingegnerizzazione delle batterie. Insomma, Stellantis è chiamata a rispondere a giganti come il Gruppo Volkswagen e pure a case di più recente fondazione quali Tesla. Da questo punto di vista Stellantis è stata molto schietta, sottolineando il pensionamento delle ibride:"andremo a tutta birra sui veicoli a batteria."

Pochi giorni fa è arrivata un'altra notizia la quale potrebbe fare la felicità di molti fan statunitensi di Alfa Romeo: il ritorno di Peugeot negli Stati Uniti è stato rimandato, per cui Alfa Romeo avrà il via libera a brevissimo.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
1