Ritrovata in un garage una Toyota Supra Racing del 1998: crowdfunding per il restauro

Ritrovata in un garage una Toyota Supra Racing del 1998: crowdfunding per il restauro
di

Se siete fan della serie di videogiochi Forza Horizon, conoscete la splendida sensazione di ritrovare un gioiello nascosto in qualche cascina di campagna. La soddisfazione però aumenta esponenzialmente quando i gioielli si ritrovano sul serio, nel mondo reale, come accaduto con questa Toyota Team Castrol TOM’S Racing Supra.

Una vettura ammantata di leggenda, capace di completare il Japan Grand Touring Car Championship negli anni '90, appena ritrovata in un garage nella regione di Chugoku, in Giappone. L'unità in questione riporta il numero #36, guidata nel 1998 dai piloti Masanori Sekiya e Norbert Fontana, ed è una vera meraviglia, anche se ovviamente porta su di se i segni del tempo e qualche graffio di troppo.

20 anni di stop all'interno di un garage del resto avrebbero "buttato giù" qualsiasi vettura e ora per restaurare questa unità al meglio occorrono la bellezza di 50.000.000 di Yen (412.000 euro circa) - questo l'obiettivo impostato sulla piattaforma di crowdfunding Makuake. 83.000 euro circa servono per il restauro della carrozzeria e degli interni, mentre per le parti meccaniche occorrono almeno 250.000 euro, con i soldi restanti che serviranno per rimettere in ordine le grafiche e altri dettagli minori.

Speriamo che il pubblico di appassionati riesca a raccogliere la cifra richiesta, sarebbe un peccato perdere un gioiello di questa portata.

Quanto è interessante?
3
Toyota SupraToyota SupraToyota Supra