Alfa Romeo Giulietta Spider 2024, come sarebbe la Segmento C 'aperta'?

di

Torniamo a parlare della nostra amata Alfa Romeo, e precisamente dei modelli ipotetici che potrebbero nascere in futuro o che sarebbero potuti venire alla luce in passato. In questo caso il riferimento è alla Giuletta Spider, la Segmento C di Arese con la capote.

A pensare l'hatchback meneghina in versione spider è il designer del web e architetto Tommaso D'Amico, noto anche come TDA, che ha appunto dato vita alla sua versione personale di una ipotetica Giuletta aperta. “La versione del render – il commento dello stesso ideatore a presentazione della sua creatura - si ispira ai modelli precedenti ed alle ultime nate in Alfa Romeo, naturalmente rinnovata in ogni dettaglio ed adattata alla nuova destinazione”.

L'Alfa Romeo Giulietta Spider appare un'auto dalle giuste proporzioni, con un muso lungo in classico stile Arese e un posteriore che ben si sposa con il resto della vettura. Sul frontale troviamo gli immancabili fanali in stile Tonale, raccordati alla calandra classica di Alfa in mezzo.

Bello il paraurti inferiore sagomato con una serie di feritoie verticali che regalano al tutto un aspetto racing. Lo stesso si può dire del cofano, con due prese d'aria e una bombatura. Decisamente pulita la linea, comsì come il posteriore, dove fanno bella mostra di se i fanali, un unico grande led sviluppato in orizzontale, mentre nella zona inferiore troviamo un diffusore di colore nero con i due tubi di scarico.

Infine i cerchi in lega in tonalità "black" con i classici cinque anelli di Alfa Romeo. “Questo gioiello – conclude D'Amico - basato sulle odierne tecniche, monta un motore a benzina 2.0 turbo AT8 RWD da 200 CV, con cambio automatico. La carrozzeria con colori attuali valorizzerà maggiormente la linea del prototipo”.

Il glorioso marchio meneghino si è concentrato negli ultimi anni sui SUV e la Giulia, ma nel 2025 non è da escludere un ritorno dell'Alfa Romeo Giulietta ovviamente in versione moderna e con una motorizzazione probabilmente elettrica.

Nel frattempo, grazie alla Bottega, l'azienda sta pensando a nuovi remake di vetture storiche del marchio, dopo aver svelato ufficialmente il diamante Alfa Romeo 33 stradale, hypercar in edizione super limitata e dal prezzo esagerato.