La Alfa Romeo Giulietta ci ha lasciati, ma quale sarà la sua erede?

La Alfa Romeo Giulietta ci ha lasciati, ma quale sarà la sua erede?
di

In base ad un report appena pubblicato dai ragazzi della pubblicazione britannica Autocar, la Alfa Romeo Giulietta sarebbe uscita definitivamente dal mercato. Anche se ciò dovesse rivelarsi non vero, mancherebbero comunque pochi mesi all'addio ufficiale dopo 11 anni di presenza in concessionaria.

Questa quindi non rappresenta affatto una notizia sorprendente, e in effetti il boss del marketing Alfa Romeo, Fabio Migliavacca, già l'anno scorso aveva annunciato l'imminente accantonamento della hatchback italiana, che avrebbe dovuto spianare la strada al debutto del SUV compatto che risponderà al nome di Tonale. Purtroppo abbiamo brutte notizie anche da questo punto di vista, poiché il nuovo modello è stato nuovamente rinviato.

I motivi del ritardo sono principalmente due: il bastone tra le ruote dello sviluppo venutosi a creare con l'emergere della pandemia globale di coronavirus, e la fusione tra i Gruppi FCA e PSA, che porterà il SUV a basarsi sulla nuova e assolutamente promettente piattaforma STLA.

Nel frattempo il CEO di Alfa Romeo, Jean Philippe Imparato, ha dichiarato di volere performance maggiori dal modello ibrido plug-in, e sospettiamo che la architettura di origine francese abbia un ruolo chiave in tal senso.

Comunque stiano le cose, con la dipartita della Giulietta il brand italiano avrà in giro soltanto due modelli prima dell'arrivo del Tonale: l'ammiraglia Giulia e il SUV prestante Stelvio. Per il prossimo futuro i fan del marchio sperano in un importante rilancio generale da attuare tramite grossi investimenti da parte di Stellantis, e il presidente del colosso automotive John Elkann si è già espresso in maniera positiva sulla questione.

In chiusura vogliamo riportare una scelta commerciale alquanto peculiare. La Giulietta, lo abbiamo visto, si sta avviando al pensionamento, ma gli automobilisti australiani ne riceveranno un ultima iterazione completamente esclusiva: l'Edizione Finale da costruire in 35 costosi esemplari.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
1