di

Con l'uscita di scena dell'Alfa Romeo Giulietta, molti fan del marchio italiano sono rimasti tremendamente delusi. Giulia e Stelvio, tra l'altro aggiornati al 2020 anche in versione Quadrifoglio o GTA, sono ottimi prodotti ma resta comunque un vuoto. E se le cose "peggiorassero" con l'arrivo di una Giulietta Crossover?

Siamo sicuri che a leggere queste righe molti fan incalliti del Biscione storceranno a dir poco il naso. La Giulietta infatti rappresentava un tipo di vettura agile, compatta, dal classico DNA sportivo Alfa Romeo, l'auto perfetta per un determinato tipo di pubblico rimasto ora spaesato. Un pubblico che si aspettava una sorta di "sostituto" dello stesso segmento, invece nel 2023 il mercato potrebbe aver ragione su tutto, passione compresa.

Per la Giulietta 2023 si parla infatti di una nuova variante Crossover, rialzata e aggressiva, lunga all'incirca 4,35 metri e pronta a prendere in prestito vari elementi tecnici dalla nuova Peugeot 308 - come il sistema ibrido plug-in ad esempio. A mostrare un render della vettura (firmato FedeGTA/Autopareri.com) è stato (fra gli altri) il canale YouTube Rons Rides. Nella pratica si tratterebbe di una sorta di "anello di congiunzione" fra la Alfa Romeo Brennero e il SUV Full Size Tonale - che vedremo arrivare sul mercato nella seconda metà del 2021 con potenze dai 120 CV ai 330 CV, anche ibrido.

Quanto è interessante?
1
E se l'Alfa Romeo Giulietta 2023 diventasse un crossover?