di

Alfa Romeo progettò la Giulia per sfidare le berline premium tedesche e - parola di Sergio Marchionne - per emulare le emozioni che davano le BMW anni '90. Ma come se la caverà la Giulia Quadrifoglio messa a confronto con l'estrema M3 Competition? Steve Sutcliffe di Auto Express le ha provate per noi.

Come si fa solitamente in questi casi iniziamo snocciolando i dati. Numeri simili tra i due propulsori: la Giulia è equipaggiata con un 2,9 litri V6 biturbo dotato di 510 CV e dalla coppia massima di 601 Nm. Potenza identica per il 3,0 litri sei cilindri in linea biturbo della tedesca, che però gode di 650 Nm di coppia. Entrambe sono equipaggiate con un otto marce semiautomatico prodotto dalla ZF. Anche lo 0 a 100 km/h orari è identico: le due berline impiegano 3,9 secondi. L'Alfa Romeo ha dalla sua un vantaggio importante, il minor peso: 1.620 kg contro i 1.805 della M3. Entrambe sono a trazione posteriore, BMW tuttavia proporrà, per la prima volta nella storia, una M3 a trazione integrale a partire da questa estate.

Teatro dello scontro è il Circuito di Llandow, un piccolo tracciato a due passi da Cardiff, Galles. Sutcliffe ama il volante della Giulia, preciso e veloce come da tradizione del marchio, e anche il modo in cui esce agilmente dalle curve. Cronometro alla mano è la berlina quattro porte più veloce mai provata dalla testata, con un tempo di 44.4 secondi. Riuscirà la BMW a batterlo? Sutcliffe dice di non avvertire i 185 chilogrammi in più della tedesca, dichiarando addirittura che volante alla mano sembra più leggera dell'Alfa. Della M3 Competition ama la grandissima trazione e il suo corposo sei cilindri. Le buone sensazioni sono confermate dal tempo finale: 43.9 secondi, è lei la più veloce.

Va infine fatta una doverosa osservazione: la Giulia Quadrifoglio in Italia è proposta a 90.500 euro, mentre la M3 Competition parte da 100.400 euro, una differenza di cui è opportuno tener conto nel giudizio delle due vetture. Inoltre sarà interessante capire come si comporterà la futura Alfa Romeo Giulia GTA a confronto della concorrenza tedesca.

Quanto è interessante?
1