di

La gara d'accelerazione che oggi sottoponiamo alla vostra attenzione è sicuramente interessante, e anche meno esclusiva delle solite sfide tra supercar dal valore milionario. Infatti sulla griglia di partenza troviamo sì auto costose, ma comunque meno impossibili da portare a casa.

Come al solito, il video in alto è a opera di carwow, e figura quali protagoniste tre berline potentissime: una Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, una Audi RS5 e una BMW M4. La prima nasconde sotto al cofano un V6 bi-turbo da 2,9 litri capace di 517 cavalli di potenza e 600 Nm di coppia, scaricati sull'asfalto da un cambio automatico a otto rapporti tramite la trazione posteriore. L'italiana è la più leggera del trio, con una massa di 1.520 chilogrammi.

A seguire troviamo la prima tedesca, la Audi RS5. Anche lei monta un V6 bi-turbo da 2,9 litri che però genera "soltanto" 457 cavalli di potenza e 600 Nm. Lei è la più pesante perché si porta dietro 1.700 chili, ma al contempo gode di trazione integrale (che in drag race è un grande vantaggio) e di un cambio ZF a otto rapporti.

Infine trova spazio anche la BMW M4. La berlina di Monaco di Baviera pesa 1.650 chili, i quali vengono lanciati in avanti dal motore meno potente delle tre: un sei cilindri in linea bi-turbo da 3,0 litri che sotto il pedale dell'acceleratore garantisce 436 cavalli di potenza e 550 Nm di coppia. La trazione è posteriore, mentre il cambio è un sei rapporti DCT.

I numeri sembrano favorire nettamente la Alfa Romeo, ve ne sarete sicuramente accorti, e dall'altra parte la BMW M4 sembra spacciata perché non è particolarmente leggera né potente, ma la Audi RS5 potrebbe compensare il peso con il suo eccellente sistema di trazione accorciando le distanze con la Giulia. Per scoprire l'esito della sfida, non vi resta che guardare il video in alto.

Nel caso foste interessati a clip di questo tipo, non possiamo non consigliarvi la gara di accelerazione tra una meravigliosa Lexus LFA ed una Audi R8 V0 Spyder: i due V10 volano sul dritto. Tra l'altro è in arrivo una berlina premium elettrica che potrebbe fare impallidire persino qualche hypercar: stiamo parlando della Lucid Air, che ha appena dimostrato un'accelerazione mostruosa.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
2