di

La Alfa Romeo Giulia è sul mercato da parecchio tempo ormai, ma la casa automobilistica italiana vuole assolutamente tenerla aggiornata attraverso modifiche tecniche di un certo livello. E' da questo presupposto che è nata la nuova Giulia Quadrifoglio GTAm, la quale ha già fatto il suo debutto sull'iconico tracciato di Imola.

Adesso però ha bisogno di una concorrente all'altezza delle sue ambizioni per poter dimostrare quanto vale, e i ragazzi di carwow hanno immediatamente pensato di paragonarla ad un altro bolide moderno e performante: la nuova Porsche 911 GT3.

Partiamo dai numeri. Da una parte abbiamo la berlina sportiva italiana, la quale esprime ben 540 cavalli di potenza attraverso un poderoso V6 biturbo da 2,9 litri, il quale deve spostare una massa complessiva di 1.520 chilogrammi. Secondo la casa può passare da 0 a 100 km/h in 3,6 secondi e raggiungere i 315 km/h di punta.

Dall'altro lato troviamo la sportiva tedesca specializzata nelle prestazioni in pista. Lei monta un energico sei cilindri in linea aspirato che, anche senza compressione aggiuntiva, riesce a tirar fuori ben 510 cavalli di potenza. Anche dal punto di vista del peso il paragone è equo: la 911 GT3 ha una massa di circa 1.500 chilogrammi, i quali contribuiscono ad uno 0 a 100 km/h dichiarato di 3,4 secondi e alla velocità massima di 318 km/h.

Il primo test di carwow prevedeva una gara sul giro secco, e Mat Watson ha portato la Giulia GTAm a percorrerlo in 47,6 secondi, mentre con la 911 GT3 ha girato in 46,1 secondi. Insomma, l'ingegnerizzazione per la pista del team Porsche ha pagato alla grande, ma da parte nostra vi consigliamo di guardare per intero il video in alto, in modo tale da assistere alle altre sfide.

A proposito di nuovi bolidi da provare sul campo non possiamo non rimandarvi al testa a testa tra due veri e propri mostri dello scatto da fermo: l'incredibile Tesla Model S Plaid ha sfidato la Rimac Nevera, o meglio l'attuale campionessa del quarto di miglio.

Quanto è interessante?
2