La 'nuova' Alfa Romeo spinge per il ritorno di GTV e Duetto

La 'nuova' Alfa Romeo spinge per il ritorno di GTV e Duetto
di

Dieci anni in cui Alfa Romeo - e nello specifico il suo CEO Jean Philippe Imparato - dovrà dimostrare il valore del suo marchio. Questo è il tempo concesso da Stellantis. La gamma Alfa Romeo è limitata a Giulia e Stelvio e sono in arrivo i crossover Tonale e Brennero.

I due SUV compatti potrebbero portare nelle case di Alfa Romeo le cifre necessarie per garantire lo sviluppo e il lancio di auto di nicchia, vere sportive in nome del DNA Alfa Romeo più puro. Non si tratta di illazioni, bensì di ciò che suggeriscono le parole di Imparato, dette durante il lancio delle nuove Giulia GTA e GTAm.

“Sono molto interessato alla GTV. Al momento non ci sono dichiarazioni o annunci, sto solo dicendo che personalmente sono molto interessato alla GTV. Amo anche la Duetto. Permettetemi di portare Alfa Romeo ad un certo livello di risultati economici e poi parleremo” ha dichiarato Imparato. Insomma, non si tratta dell'annuncio dei due nuovi modelli ma di una promessa tangibile, che ben si accosta al profilo del CEO che avevamo delineato qualche tempo fa.

L'Alfa Romeo GTV del 1995 è l'erede dell'Alfetta GTV nonché la versione coupé della Spider, che a sua volta affonda le sue radici nella leggendaria Duetto del 1966. La GTV rappresenta il pinnacolo delle Alfa Romeo a trazione anteriore ed è amatissima anche da Jeremy Clarkson.

La nuova GTV potrebbe essere una veloce coupé a trazione posteriore basata sulla piattaforma Giorgio. Ma come ha spiegato Imparato è troppo presto per parlarne: “Di nuovo, sottolineo che al momento non ci sono annunci da fare, ma la GTV, Gran Turismo Veloce... sono molto interessato a questo concetto”. (Immagine copertina Rishi Soman e Siddhant Jaokar)

FONTE: Motor1
Quanto è interessante?
1