Alfa Romeo, che bella notizia: la Giulietta potrebbe avere un'erede. Solo elettrica?

Alfa Romeo, che bella notizia: la Giulietta potrebbe avere un'erede. Solo elettrica?
di

Alfa Romeo è una delle case automobilistiche che più si sta rivoluzionando, e nei prossimi anni saranno diversi i modelli lanciati sul mercato, e che andranno così a rimpolpare una line up composta ad oggi solo da Giulia, Stelvio e Tonale.

Il primo modello in arrivo sarà il B-SUV di Alfa Romeo del 2024, vittima di un clamoroso leak negli scorsi giorni. Spazio poi alle eredi delle tre sopracitate e nel frattempo potrebbe esservi uno slot disponibile anche per una nuova Alfa Romeo Giulietta, berlina compatta che tanto ha fatto bene nel nostro Paese, e non solo, uscendo di produzione nel 2020 dopo 10 anni di onorato servizio.

Il CEO Imparato, parlando con Autocar, ha aperto ad un ritorno della Giulietta, seppur in via indiretta. Si parla dei margini ottenibili dalle vetture e il manager di Arese ha spiegato: "Non sono sicuro che non guadagneremmo soldi anche con una berlina".

La Giulietta vendette quasi 79mila unità in tutta Europa, prima dell'avvento della concorrenza tedesca che con i nuovi modelli surclassò appunto la piccola di casa Biscione.

TDA ha cercato di immaginare la nuova Alfa Romeo Giulietta con la coda della Brera e il muso della Tonale, e secondo Autocar potrebbe essere prodotta sulla piattaforma STLA Medium, già utilizzata da numerosi altri marchi all'interno di Stellantis, sfruttando così le economie di scala.

La piattaforma è stata progettata principalmente per le auto elettriche ma non è da escludere che si possano aggiungere motori a combustione. I veicoli green qui prodotti hanno un'autonomia fino a 700 km con una singola carica e una batteria da 98 kWh con potenza fino a 382 cavalli.

Inoltre le vetture hanno per lo più la trazione anteriore ma sono possibili anche auto a trazione integrale, con un motore posizionato su ogni asse. In futuro dovrebbero fuoriuscire dalla STLA Medium la nuova Giulia e la nuova Peugeot 3008.

Tenendo conto che Alfa vuole costruire solo elettriche dal 2027, è comunque molto improbabile che un'eventuale nuova Giulietta sia anche termica.