Alexa e Google Assistant arrivano in auto: il 76% del pubblico li vuole a bordo

Alexa e Google Assistant arrivano in auto: il 76% del pubblico li vuole a bordo
di

Già da qualche anno è partita dagli Stati Uniti, espandendosi fino in Italia, la moda degli assistenti vocali, delle vere e proprie "persone virtuali" pronte a rispondere a ogni nostra esigenza. Li troviamo ormai sui nostri smartphone, in casa grazie a speaker intelligenti e iniziano a fare la loro comparsa anche sulle automobili.

Produttori come BMW e Mercedes hanno sviluppato degli assistenti proprietari in grado di dialogare in linguaggio naturale con il conducente, il Gruppo Volkswagen invece - soprattutto con Skoda e SEAT - ha puntato sull'integrazione di Amazon Alexa (come sulle nuove SEAT TGI a metano), l'assistente smart di Jeff Bezos, che può anche essere installato da chiunque acquistando semplicemente un dispositivo Echo Auto, già disponibile negli USA e in arrivo qui da noi.

Non dimentichiamo ovviamente Siri di Apple e Google Assistant su Android, che già oggi aiutano milioni di automobilisti a svolgere diverse azioni utilizzando la sola voce. Secondo gli analisti di Abi Research, siamo soltanto agli inizi: si stima che nel 2023 saranno 20 milioni le auto che usciranno dai concessionari con almeno un assistente digitale di serie. Se questi attraggono sempre più pubblico, è normale che anche i produttori auto vogliano offrirli agli utenti il più possibile. Secondo un sondaggio della J.D. Power, negli USA il 76% del pubblico intervistato vorrebbe in macchina lo stesso assistente usato a casa - gli speaker smart attualmente funzionanti sono 86 milioni.

Proprio per questo motivo in futuro Google Assistant e Amazon Alexa potrebbero diventare di serie sulle vetture di ogni fascia, mettendo in ombra anche gli assistenti proprietari sviluppati da Nuance per Audi, BMW e Mercedes - poiché la gente preferirebbe dire i classici "Ok Google" e "Alexa". A oggi proprio Google ha già stretto accordi con Nissan, Renault e Volvo, mentre Amazon con il Gruppo Volkswagen, come abbiamo anticipato sopra. E voi, cosa ne pensate degli assistenti vocali in auto?

FONTE: Ansa
Quanto è interessante?
3