Bosch porterà un veicolo a guida autonoma al prossimo CES di Las Vegas

Bosch porterà un veicolo a guida autonoma al prossimo CES di Las Vegas
di

“Tecnologia per la vita”, questo il motto dell’azienda tedesca Bosch, pronta a presentare la sua versione della guida autonoma. Non stiamo parlando di una futura macchina targata Robert Bosch GmbH, ma di un prototipo, una piccola dimostrazione di stile e forza per confermare la poliedricità di un'azienda che sa di poter dire la sua sul mercato.

Dal design tanto avanguardista quanto minimalista, lo Shuttle Bosch sarà presentato ufficialmente il 7 Gennaio sullo show floor del CES di Las Vegas, al famoso Mandalay Bay.

Risultato dell’aumento della domanda di servizi di ride sharing, il settore degli shuttle elettrici è in continua evoluzione: soltanto in Europa, Stati Uniti e Cina, secondo i dati del Roland Berger Strategy Consultants, entro il 2020 saranno presenti sulle strade circa un milione di shuttle on-demand, per arrivare a 2,5 milioni entro il 2025. L’idea è di renderli disponibili 24 ore su 24,completamente autonomi ed elettrici entro la metà del prossimo decennio.

Lo Shuttle Bosch non fa distinzione: dai sistemi di propulsione elettrici e sensori ambientali a 360°, l’obiettivo dell'azienda tedesca è rendere i veicoli on-demand adatti all’uso quotidiano.

"Bosch sta sviluppando un pacchetto esclusivo di hardware, software e servizi per la mobilità del futuro",ha dichiarato Markus Heyn, membro del Board of Management di Bosch. In grado di accogliere quattro passeggeri, gli uni di fronte agli altri, il veicolo sarà in grado di fornire ai viaggiatori consigli, prenotazioni anticipate, bollettini meteo e suggerimenti di viaggio in qualsiasi momento, come un vero e proprio assistente personale, fino a indicare al cliente eventuali oggetti dimenticati all’interno del veicolo al momento della fine della corsa.

Ultrasuoni, radar, videocamere, servosterzi elettrici, il prototipo promette di essere efficiente ed economico per i viaggi in città grazie al nuovo assale elettrico e-axle, mentre il servizio Convenience Charging di Bosch sarà in grado di stabilire la durata della batteria e, sulla base di questi dati, dov'è possibile ricaricare il veicolo, prenotando in anticipo la stazione di ricarica e minimizzando i tempi “morti”.

Un veicolo non solo a prova di guasti, grazie al sistema predittivo “Made in Bosch” capace di monitorare la condizione dei componenti più importanti e inviare la notifica allo shuttle in caso di malfunzionamenti, ma anche a prova di “chewing-gum”: in grado di determinare la presenza di elementi estranei o di macchie sui sedili, grazie alle telecamere il sistema dello Shuttle è capace di determinare il livello di pulizia del veicolo, segnalando eventuali problemi.

Tutto questo, ovviamente, a portata di smartphone: un algoritmo identifica il veicolo più vicino alla posizione richiesta e trova altri utenti che desiderano percorrere un tragitto simile. Più passeggeri vengono trasportati da un solo shuttle, più economico risulta il viaggio per tutti.

FONTE: Bosch.it
Quanto è interessante?
1

Le Offerte e le parti di ricambio per Auto e Moto in offerta su Amazon.it.