L'Agenzia americana contro Autopilot di Tesla: crea il rischio di distrazioni

L'Agenzia americana contro Autopilot di Tesla: crea il rischio di distrazioni
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La National Transportation Safety Board, Agenzia americana che si occupa della sicurezza su strada, ha ultimato il suo rapporto su Autopilot, un esame iniziato dopo due incidenti che hanno visto per infelice protagonista proprio la guida semi-autonoma di Tesla. Secondo la NTSB guidare con Autopilot attivo espone a grosse distrazioni.

La tesi dell'agenzia si pone in netto contrasto con le stesse rassicurazioni di Tesla: ad autunno dell'anno scorso l'azienda di Elon Musk aveva pubblicato un report quadrimestrale che non si limitava esclusivamente alle performance economiche, ma aveva un ampio focus dedicato alla sicurezza a bordo delle Tesla. L'azienda in quell'occasione aveva dichiarato che le Tesla con Autopilot attivo hanno il 900% di probabilità in meno di finire coinvolte in un incidente. Una teoria che ci era sembrata piuttosto convincente, basti pensare ai numerosi episodi dove proprio i sistemi di sicurezza automatici di Autopilot hanno permesso all'automobilista di salvarsi le penne in situazioni di pericolo.

Ma torniamo al report della NTSB: Autopilot nei due casi presi in esame non è stato considerato la causa principale del sinistro stradale. Il primo episodio risale al 2018, dove un dipendente di Apple alla guida di una Model X è stato coinvolto in un incidente mortale mentre Autopilot era attivo. L'agenzia ha accertato che il conducente stava giocando allo smartphone, e sarebbe stata questa distrazione —oltre che una fiducia cieca nella guida autonoma di Tesla— a costargli la vita.

Nel secondo caso, la responsabilità non è completamente dell'automobilista. L'episodio risale all'anno scorso, quando un automobilista che stava procedendo in autostrada con Autopilot attivo è andato a schiantarsi sotto un rimorchio — era stato il camionista, in quella occasione, a non riconoscere il diritto di precedenza alla Tesla, provocando l'incidente mortale.

Secondo il NTSB, è comunque verosimile che l'incidente si sarebbe potuto evitare in condizioni di guida normali, vale a dire, in assenza del sistema automatico di Tesla. L'ingaggio di Autopilot, che non ha saputo riconoscere il rimorchio come un pericolo, ha aumentato esponenzialmente i tempi di reazione dell'automobilista, accentuando il pericolo di andare a sbattere.

Da ciò il giudizio non completamente lusinghiero del board: un sistema non ancora completamente perfetto, e un eccesso di affidamento nella guida autonoma, rischiano di creare un cocktail potenzialmente fatale — come si evince dai due incidenti mortali presi in esame. L'agenzia ha invitato la NHTSA a predisporre misure più puntuali e stringenti sull'uso degli strumenti di guida autonoma, in modo da evitare che episodi come quelli oggetto del report possano ripetersi.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
2