di

La Tesla Model 3 SR+ costruita presso lo stabilimento proprietario di Shanghai ha un'autonomia maggiore rispetto a quella condivisa nelle indicazioni ufficiali rilasciate alcuni mesi fa. Stiamo parlando proprio degli esemplari che vengono importati in Europa, per cui è un'ottima notizia per tutti gli automobilisti interessati all'acquisto della EV.

A scoprirlo è stato il solito Bjorn Nyland che, quando c'è da provare su strada un nuovo modello o una versione aggiornata di un'auto elettrica già in commercio, non si fa mai scappare l'occasione. In questo caso ha avuto modo di mettere le mani su un nuovissimo esemplare di Tesla Model 3 Standard Range+, e dopo qualche chilometro e alcune analisi ha evidenziato un elemento molto interessante.

Di recente Nyland aveva già preso in esame la nuova Model 3 SR+, e in quel momento capì che il buffer della batteria ammontava a ben 5,5 kWh, per cui la macchina dava modo al conducente di percorrere molti chilometri con lo 0 percento di carica residua prima di spegnersi.

Adesso invece, attraverso un aggiornamento software, la casa di Palo Alto ha sbloccato circa 3,5 kWh spostandoli dal buffer all'autonomia indicata a display portandolo a 2,5 kWh. In base alle informazioni ottenute tramite l'app ScanMyTesla, i kWh utilizzabili sono pari a 52,8 kWh, mentre il pacco batterie garantisce 55,4 kWh teoretici, anche se la capacità totale nominale si aggira sui 55,3 kWh (buffer incluso).

Ecco che, durante la prova in condizioni reali, Nyland ha scoperto che a 90 km/h il range è aumentato dell'8,6 percento fino a 443 chilometri per singola carica. A 120 km/h invece il miglioramento è stato più sottile, per un incremento del 4,3 percento e in risultato finale di 313 chilometri. L'efficienza a conti fatti è la medesima, ma è comunque piacevole avere a disposizione qualche chilometro di tranquillità in aggiuntivo.

A proposito di autonomia vogliamo chiudere mostrandovi un video molto particolare: ecco come ricaricare una Model 3 sfruttando la batteria di una Hyundai Ioniq 5. Per chi non lo sapesse, quest'ultima è dotata di una tecnologia che le consente di trasferire corrente verso altri dispositivi elettrici: in pratica è una gigantesca Power Bank, e qualcuno l'ha già sfruttata per il campeggio.

FONTE: insideevs
Quanto è interessante?
1