Addio al marchio Magneti Marelli: nasce la nuova Marelli

Addio al marchio Magneti Marelli: nasce la nuova Marelli
di

Qualche mese fa vi abbiamo raccontato della cessione della Magneti Marelli da parte del Gruppo FCA ai giapponesi della Calsonic Kansei. Una mossa che ha di fatto sfaldato l’intero marchio, almeno a livello formale, che ora ha un nuovo nome e un nuovo logo.

Ora il nuovo polo, formato appunto dalle due aziende, si chiama soltanto Marelli. Della vecchia Calsonic è stato confermato il colore azzurro, mentre della Magneti Marelli si è conservato l’iconico colore blu scuro. Il logo invece è formato da due forme geometriche che vogliono ricordare la M di Marelli per l’appunto ma non solo.

Le due “frecce” infatti vogliono simboleggiare la precisione e le competenze delle due aziende, ora pronte a lavorare all’unisono. A fusione completa, Marelli ha preso la forma di una vera potenza mondiale: a oggi può contare su ben 170 stabilimenti sparsi per il mondo e centri di ricerca e sviluppo in Europa, Nord America, Asia-Pacifico e Sud America. I dipendenti globali sono 62.000.

Beda Bolzenius, il nuovo CEO di Marelli, ha anche spiegato i motivi per cui Calsonic Kansei ha spinto per l’acquisto della Magneti Marelli: “Kansei ha una forte presenza in Asia e in Giappone, Magneti Marelli invece era un marchio ben riconosciuto a livello internazionale, poteva aggiungere proprio il prestigio e le competenze che stavamo cercando. Vogliamo mantenere invariato il valore del marchio, allo stesso tempo però vogliamo proporlo in maniera nuova, fresca, riconoscibile, che comunichi i contenuti di qualità e innovazione per cui siamo conosciuti”.

FONTE: ANSA
Quanto è interessante?
6