Addio Lagonda EV: Aston Martin non userà il marchio per le future elettriche

Addio Lagonda EV: Aston Martin non userà il marchio per le future elettriche
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il brand Lagonda, che riprende il nome dalla berlina venduta da Aston Martin dal 1976 al 1990, non sarà più usato per il lancio di veicoli elettrici. La società ha annunciato che costruirà EV a partire dal 2025 usando il marchio Aston Martin.

Non ci sarà quindi nessun futuro per la Lagonda All-Terrain Concept presentata al Salone di Ginevra 2019. Il crossover shooting brake elettrico, caratteristiche che lo accomunano alla nuova Porsche Taycan Cross Turismo, sarebbe dovuto entrare in produzione in Galles nel 2022. Tecnologie come guida autonoma e batterie allo stato solido, elementi con cui è stata presentata, sarebbero tuttavia rimasti esclusiva dello spirito pionieristico del concept.

La casa di Gaydon ha dirottato gli investimenti elettrici per la creazione di vetture con marchio Aston Martin. Ciò non significa la fine per Lagonda: il prossimo mese il CEO Tobias Moers dovrebbe annunciare un piano che prevede l'uso del marchio Lagonda per versioni esclusive dei modelli Aston. Un approccio simile a quello adottato da Daimler per sfruttare il marchio Maybach per gli allestimenti Mercedes-Benz più pregiati.

La prima candidata a ricevere il "trattamento Lagonda" è l'Aston Martin DBX, SUV che ha trainato le vendite in un 2020 difficilissimo per l'azienda inglese. Immaginiamo, basandoci sulla Mercedes-Maybach GLS di Daimler, un DBX Lagonda caratterizzato da diversi paraurti, calandra e finiture interne.

La rinascita di Aston Martin passerà anche dalla Formula 1, dove è per la prima volta presente dopo 60 anni. La monoposto Aston Martin AMR21 è l'arma di Sebastian Vettel e Lance Stroll per la stagione 2021. (foto cover: Lagonda All-Terrain Concept)

FONTE: Carscoops
Quanto è interessante?
1