Grazie all'accordo con Tesla, quest'anno Ford non pagherà sanzioni sulle emissioni di CO2

Grazie all'accordo con Tesla, quest'anno Ford non pagherà sanzioni sulle emissioni di CO2
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il patto tra Tesla e Ford sta dando i suoi frutti: il colosso americano fa figurare le Tesla come veicoli appartenenti alla sua flotta, in Europa. In questo modo aggira le sanzioni automatiche che scattano contro i produttori che non fanno abbastanza per ridurre le emissioni inquinanti.

Secondo gli analisti, FCA potrebbe aver pagato a Tesla centinaia di milioni di euro per chiudere l'accordo. Eppure, dato i toni trionfali con cui è risultati di questo sodalizio sono stati presentati agli investitori dal CEO di FCA Mike Manley, sembra proprio che siano stati soldi ben spesi.

In altre parole, Ford che al momento non può contare su un'ampia flotta di veicoli elettrici e ibridi, avrebbe dovuto pagare sanzioni ben più alte.

FCA ha spiegato che non dovrà pagare sanzioni sulle emissioni di CO2 fino al 2020, poi, si vedrà. Probabilmente l'accordo sarà rinnovato, e altrettanto sicuramente FCA punta ad essere autosufficiente in futuro, aumentando i veicoli ad emissioni zero presenti nel suo listino.

"Quest'anno continueremo a fare uscire migliore delle tecnologie tradizionali per la motorizzazione, tra cui dei nuovi tre-cilindri GSE e un quattro cilindri a benzina", ha continuato il CEO.

Ora FCA guarda anche alla futura linea di veicoli elettrici, tra cui una versione PHEV (ibrida plug-in) del Jeep Renegade. del Compass e del Wrangler. Grossissima attesa, poi, —specie perché sarà affascinante vedere come si comporterà sul mercato— per la 500 elettrica.

FONTE: Teslarati
Quanto è interessante?
2