Abbandona l'auto sulla Statale 42 a Brescia perchè senza benzina: coda di chilometri

Abbandona l'auto sulla Statale 42 a Brescia perchè senza benzina: coda di chilometri
di

Un automobilista ha creato un mezzo caos negli scorsi giorni sulla strada Statale 42, in provincia di Brescia, tangenziale che attraversa la splendida Valcamonica, in Lombardia.

Come riferito da BresciaToday.it, il guidatore ha ben pensato di “abbandonare” la propria vettura in mezzo alla strada, non per un guasto o a seguito di un incidente, ma semplicemente perchè aveva finito il carburante.

A complicare la situazione il fatto che l'episodio si sia verificato mercoledì 21 febbraio scorso, in mattinata, quindi nel pieno del traffico lavorativo. Come si può notare da alcuni video pubblicati online, si nota l'auto abbandonata in strada, con l'arrivo dei carabinieri e una lunga coda subito dietro in direzione del lago d'Iseo.

Un episodio a dir poco spiacevole per svariati motivi a cominciare dal fatto che è ovviamente responsabilità dell'automobilista fare attenzione al serbatoio e assicurarsi che vi sia un benzinaio in zona. Secondariamente, qualora dovesse finire la benzina, il guidatore deve segnalare con l'apposito triangolo di emergenza il mezzo in panne. Eventualmente, si può anche pensare di spingere l'auto a mano, ove possibile, di modo da non intralciare il traffico.

Lo spiacevole inconveniente è avvenuto di preciso vicino allo stabilimento Lucefin di Esine, e nei filmati pubblicati online si nota l'auto messa di traverso senza nessuno al suo interno. I carabinieri si sono recati sul luogo segnalato nel giro di pochi minuti per cercare di ripristinare la circolazione, dopo di che hanno notato il proprietario dell'auto avviarsi a piedi verso la propria vettura con delle taniche di benzina a mano.

Una volta riempito il serbatoio l'auto è ripartita ma l'automobilista ovviamente non se l'è cavata con una semplice ramanzina visto che lo stesso è stato multato per intralcio alla circolazione, multa che va da un minimo di 163 fino ad un massimo di 658 euro, di conseguenza una cifra non da poco.

Ovviamente non stiamo parlando della multa record da un milione di euro per aver superato il limite di 50 km/h, ma comunque una cifra che non si spende con leggerezza. E a proposito di pene record, in Svizzera è stata comminata una multa da 40mila euro ad una Maserati a 91 km/h.

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi