L'Abarth 500 elettrica è già tra le strade italiane: le foto spia

L'Abarth 500 elettrica è già tra le strade italiane: le foto spia
INFORMAZIONI SCHEDA
di

L’Abarth 500e, variante pepata dell’amata utilitaria elettrica, è attesa nei concessionari italiani nel 2023. A sorpresa il “carspotter” Walter Vayr, protagonista di gustosi scoop in passato, ha individuato il primo prototipo della futura auto dello scorpione.

Ad una prima occhiata il modello può sembrare una normalissima Fiat 500e in fase di prova. Nessuna modifica importante aerodinamica, nessuna indicazione che possa far pensare ad una Abarth. L’indizio definitivo viene dal foglio sul vetro che indica “332 BEV ABARTH M 001”: a quanto pare “332” è il codice del progetto della futura Abarth 500e, mentre “M 001” va ad indicare che si tratta del primo prototipo mai realizzato.

Lo scorso marzo Olivier François, a capo di Fiat e Abarth, aveva confermato l'Abarth 500e tramite un’intervista. Il dirigente francese aveva ufficializzato lo sviluppo avanzato della vettura. L’Abarth 500e presenterà un motore inedito e trasmissioni e freni adattati alle maggiori prestazioni. Tali prestazioni, secondo un rapporto di Autocar, saranno quantificabili in uno scatto da 0 a 100 km/h in meno di 7 secondi, con una velocità massima di oltre 160 km/h. Non ci resta che attendere i dati ufficiali di quella che scommettiamo sarà un’auto divertentissima da guidare.

La piccola italiana avrà come rivale la Mini John Cooper Works Electric, già presentata sotto forma di muletto nel dicembre 2020. Sarà interessante capire come la propulsione elettrica plasmerà il futuro delle piccole pepate, le cosiddette hot hatch. (immagini Walter Vayr / Gabetz Spy Unit)

FONTE: Motor1
Quanto è interessante?
1
L'Abarth 500 elettrica è già tra le strade italiane: le foto spia