A Torino i vigili urbani si spostano su scooter elettrici MiMoto

A Torino i vigili urbani si spostano su scooter elettrici MiMoto
di

Non molto tempo fa vi abbiamo parlato dei nuovi scooter elettrici a tre ruote di Poste Italiane, che da Milano sarebbero arrivati un po' su tutto il territorio. Oggi ci spostiamo a Torino, con l'elettricità che aiuterà i vigili urbani.

Messo a disposizione in comodato gratuito da MiMoto, lo scooter elettrico donato ai vigili urbani di Torino servirà ad agire su aree verdi e pedonali (soprattutto attorno alla Mole), senza inquinare l'ambiente circostante. Il mezzo è stato consegnato nella giornata del 21 febbraio ed è già operativo. A presentarlo il sindaco Chiara Appendino, che ha anche commentato: "Il servizio di scooter sharing elettrico è molto importante per Torino, uno strumento che unisce mobilità sostenibile, nuove tecnologie, condivisione dei mezzi di trasporto, riduzione dell'occupazione dello spazio pubblico da parte di mezzi privati, collaborazione sul tema della sicurezza. Quello compiuto oggi è un ulteriore passo in questa direzione".

A proposito di scooter sharing, chi è MiMoto? Parliamo di una start-up di scooter sharing attiva a Milano e Torino dallo scorso settembre, forte di una flotta di 150 mezzi elettrici che aspira ad arrivare a 400 "in primavera", come confermato da Vittorio Muratore, cofondatore dell'azienda. Verrà anche aumentata l'area operativa, con sempre più cittadini che potranno usufruirne. A oggi sono stati 20.000 i torinesi che hanno provato uno scooter elettrico Mimoto, alimentati inoltre con energia pulita generata in Italia da Iren, 215.000 i km già percorsi, una cifra destinata a salire vertiginosamente nel corso dell'anno.

FONTE: Ansa
Quanto è interessante?
2