A Milano e Roma è boom car sharing: cosa noleggiare a 2 e 4 ruote

A Milano e Roma è boom car sharing: cosa noleggiare a 2 e 4 ruote
di

Con i prezzi delle assicurazioni alle stelle, i blocchi del traffico, le ZTL e quant'altro, nelle grandi città è boom per il car sharing. In particolare è Milano la città in cui l'auto si condivide maggiormente.

Il maggior successo spetta ai servizi a parcheggio libero, ovvero Enjoy e car2go, che inoltre sta aumentando la flotta a 950 vetture. Il primo è il carsharing del Gruppo Eni, famoso per proporre ai clienti delle iconiche 500 rosse a 0,25 euro al minuto.

Car2go invece offre sia Smart ForTwo che ForFour, con cambio automatico e un prezzo che varia da 0,19 euro a 0,29 euro al minuto. Esistono poi i servizi a postazione fissa, da prendere e lasciare in zone ben determinate: pensiamo a Ubeeqo, Refeel, E Vai.

Spazio anche al car sharing a zero emissioni, con i mezzi di elettrici di DriveNow, servizio di BMW in collaborazione con car2go, e Share'ngo, che mette a disposizione dei clienti piccoli mezzi 100% elettrici a 0,28 euro al minuto. Se le 4 ruote non vi permettono di scorrazzare nel traffico, è possibile anche noleggiare gli scooter ZigZag, Ecooltra e Mimoto, oppure rimettersi in forma andando al lavoro direttamente in bicicletta, grazie ai servizi BikeMe, Mobike e Ofo.

Anche Roma è una città molto attiva nel carsharing, con i servizi Enjoy, car2go e Share'ngo utilizzati tutti i giorni da migliaia di cittadini. Spazio per le due ruote anche nella capitale, con ZigZag, Ecooltra e OBike, anche se quest'ultimo servizio potrebbe seguire il destino di GoBee Bike e ritirarsi dall'Europa.

Secondo l’Osservatorio Nazionale Sharing Mobility, quella del car sharing è un'abitudine sempre più diffusa: sono 35 le città italiane che offrono servizi di condivisione su due e quattro ruote, servendo oltre un milione di clienti.

Quanto è interessante?
6

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!